Sport e integrazione, alla Juvecaserta
Academy un progetto per i piccoli stranieri

  • 10/11/2017 11:12:08
  • SPORT

Caserta - La prima squadra purtroppo, almeno per quest’anno, è scomparsa dal panorama cestistico nazionale ma la Juvecaserta Academy continua le attività sportive dedicate alla crescita tecnica e umana dei giovani.
Proprio a tal proposito a breve partirà una nuova iniziativa ideata dal presidente Gianpaolo Antonucci in collaborazione con la responsabile della Cidis Onlus Maria Teresa Terreri: l’obiettivo è quello di sfruttare la funzione dello sport come veicolo di socializzazione e integrazione per creare una leva cestistica dedicata ai minori stranieri non accompagnati. In una prima fase saranno coinvolti nel progetto minori provenienti dalle comunità senegalese, ucraina e maghrebina, ma lo scopo è quello di rendere partecipi poco dopo, con l’aiuto dell’associazione Cidis, anche ragazzi di altre nazionalità.
Parteciperanno al progetto anche la vicepresidente Dalila Iavazzi e l’istruttrice Carla Rita De Rosa: l’iniziativa prenderà il via lunedì 13 novembre alle 15.15 presso la palestra del Liceo “Giannone”, dove ci saranno anche diversi mediatori culturali per risolvere eventuali problemi di lingua.

La seconda fase del progetto prevede il coinvolgimento dei minori e delle famiglie che risiedono sul territorio, mentre nella terza ed ultima fase avverrà l’integrazione definitiva tra i piccoli extracomunitari e i bambini e le bambine che già sono iscritti al minibasket o fanno parte delle diverse squadre della Juvecaserta Academy.

(Roberto Farina)

News correlate