Marcianise, il sindaco combatte i rifiuti piantando l’ombrellone nella zona industriale

Marcianise (Caserta) – Il sindaco di Marcianise Antonello Velardi è sceso in campo in prima persona per difendere il territorio che amministra dai rifiuti sversati illegalmente e dai conseguenti miasmi che mettono a rischio la salute dei cittadini. Il “campo di battaglia” scelto è quello della zona Asi (Area Sviluppo Industriale) di Marcianise, che nelle ultime 72 ore in particolare è stata oggetto di grande attenzione, con gli uomini della Polizia Municipale che hanno sottoposto a severi controlli (e in qualche occasione multato) i tir in transito. Quello dello sversamento non consentito dei rifiuti nella zona industriale è un malcostume piuttosto diffuso: nei giorni scorsi, così come nelle passate estati, diversi sono stati i momenti in cui la puzza ha invaso l’area arrivando fino al centro abitato di Marcianise.

Per interrompere definitivamente questa situazione il sindaco ha dato vita ad un atto di protesta e di provocazione, decidendo questa mattina di posizionarsi, con tanto di sdraio ed ombrellone, in quella che ha ridefinito “Asi beach”: Velardi, accompagnato dal vicesindaco Angela Letizia e dall’assessore all’Ambiente Cinzia Laurenza, ha annunciato di voler trascorrere l’intera estate sotto il sole rovente della zona industriale con l’obiettivo di controllare tutte le aziende e gran parte dei mezzi pesanti in transito. Queste le parole che ha scritto sul suo seguitissimo profilo Facebook:

“Siamo nella zona industriale di Marcianise anche oggi. Controlli a raffica della municipale. E noi qui, come in spiaggia. Sdraio e ombrellone, è la nostra Asi beach. Siamo qui a presidiare. E ci saremo tutta l’estate. Controlleremo azienda per azienda, l’ombrellone e la sdraio saranno itineranti. Non ci troverete tra Baia Domizia e Sperlonga, ci troverete qui, sulla nostra spiaggia. Allora la smetteremo quando non sentiremo più nessuna puzza e non vedremo più nessuna nuvola di schifezze varie. L’Asi beach sarà la nostra spiaggia”.

I marcianisani hanno apprezzato l’impegno del primo cittadino a tutela della salute pubblica ed hanno manifestato il proprio appoggio sia sulla rete sia portando al sindaco qualcosa con cui rinfrescarsi.

Loading...