17 dicembre, oggi è il compleanno del Papa. Bergoglio compie 84 anni

Papa Francesco

Oggi Papa Francesco compie 84 anni: Jorge Mario Bergoglio è nato a Buenos Aires il 17 dicembre 1936 da una famiglia umile ed ha speso tutta la sua vita per la Chiesa. Il Papa, come nel suo stile, festeggia il suo compleanno in Vaticano in semplicità e preghiera continuando la vita ordinaria.

Nonostante la pandemia e la veneranda età, l’agenda del Papa è sempre piena di impegni in particolar modo in vista del Natale: lunedì prossimo, il 21 dicembre, ci sarà il primo degli impegni natalizi: il consueto discorso per gli auguri a quella Curia romana che sta cercando di riformare insieme al Consiglio dei cardinali. Nel prossimo mese di Marzo Francesco partirà per un viaggio in Iraq che si preannuncia storico.

Non sono mancati i messaggi di auguri da parte delle autorità italiane ed internazionali, tra cui il Primo Ministro Giuseppe Conte ed Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella che ha rivolto al Papa una lunga e toccante lettera.

Un mazzo di girasoli come regalo

Come riferisce il direttore della Sala Stampa della Santa Sede Matteo Bruni: “Papa Francesco celebrerà il suo compleanno con gratitudine e semplicità, come negli anni passati, nella preghiera e con le altre persone con cui condivide la residenza a Casa Santa Marta. I poveri, tramite l’Elemosineria gli hanno fatto arrivare dei girasoli, che sono stati messi nella Cappella e attorno al Santissimo di Casa Santa Marta e ricordano la necessità di orientare sempre la vita verso il Signore, presente nei più deboli”. Inoltre, come accaduto già gli scorsi anni in occasione del suo compleanno, “Il Santo Padre invierà oggi quattro ventilatori polmonari in Venezuela, particolarmente per i bambini affetti da patologie polmonari”.

La vita di Bergoglio

Jorge Mario Bergoglio è figlio di emigranti piemontesi. Suo padre Mario è impiegato nelle ferrovie mentre la madre, Regina Sivori, si occupa della casa e dell’educazione dei cinque figli.

Ordinato sacerdote il 13 dicembre 1969 per sei anni è provinciale dei gesuiti dell’Argentina. Prima vescovo ausiliare di Buenos Aires e poi arcivescovo coadiutore, il 28 febbraio 1998 alla morte del cardinale Quarracino gli succede alla guida della stessa diocesi.

Creato cardinale nel 2001, viene eletto Papa il 13 marzo 2013 e sceglie il nome di “Francesco I” in ossequio al Santo di Assisi e come manifesto del suo papato vissuto in semplicità e povertà.