25 aprile 2021, Anniversario della Liberazione. Le iniziative della CGIL di Caserta

Per il 76esimo anniversario della Liberazione, la Cgil di Caserta, aderendo all’iniziativa “Strade di Liberazione” lanciata da ANPI Nazionale, ricorderà domenica prossima alle 10.00 la figura di Margherita Troili, nella piazza a lei dedicata nella città di Capua.

Partigiana, antifascista, insegnante e dirigente politica e dell’Unione Donne Italiane, Troili è stata in prima fila per le lotte per i diritti e per la rinascita democratica della sua città, della Provincia di Caserta e della Campania.

“Ricorderemo Margherita Troili nella piazzale davanti la Stazione a lei dedicato a Capua – dichiara la segreteria della Cgil di Caserta – e con lei tutte le donne e gli uomini che si sono battuti per la libertà e contro il regime fascista.”

“Ricordare Troili, inoltre, ci consente di sottolineare anche l’impegno troppo spesso sottovalutato delle donne impegnate durante i difficili anni della lotta partigiana e il loro contributo alla Liberazione del nostro Paese”.

“Il 25 aprile non è solo una data per ricordare il passato e la grande lotta che ha consentito al paese di rifondarsi su base democratiche e di libertà. Il 25 Aprile è anche l’occasione per rinnovare l’impegno di noi tutti come antifascisti e antifasciste, contro qualsiasi tentativo di revisionismo e negazionismo degli enormi crimini – persecuzioni politiche e razziali, stragi, deportazioni – perpetuati dal fascismo e dal nazismo nel nostro Paese e per la difesa della Costituzione nata dal sacrificio di migliaia di uomini e donne in difesa della libertà, della democrazia, dell’eguaglianza e dei diritti”.

“Sono proprio i temi dell’eguaglianza, della coesione sociale e dei diritti per tutte e tutti alla base della nostra Costituzione antifascista – conclude Matteo Coppola, Segretario Generale della Camera del Lavoro di Caserta – Quell’eguaglianza negata alle migliaia di giovani migranti nati o cresciuti nel nostro paese a cui oggi è negata la cittadinanza e i diritti ad essa connessa. Giovani e giovanissimi che hanno conosciuto solo il nostro Paese, che si sentono italiani ma che non lo sono di fronte alla legge. Per rilanciare quella che è ormai una necessaria battaglia di civiltà, per la dignità e per la riaffermazione dell’integrazione, dell’unità e della solidarietà daremo vita – proprio il 25 aprile – ad una tavola rotonda online sullo Ius Soli promossa insieme al Comitato Provinciale ANPI di Caserta e in diretta streaming a partire dalle 10.45 sulle nostre pagine Facebook”.