25 novembre, “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne” indetta dall’Onu

Il 25 novembre si celebra la “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne” istituita dall’Onu con la risoluzione 54/134 del 17 dicembre 1999.

La ricorrenza è stata istituita dalle Nazioni Unite partendo dall’assunto che la violenza contro le donne sia una violazione dei diritti umani. Questa Giornata segna l’inizio dei 16 giorni di attivismo contro la violenza di genere che hanno lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica e spingere ad agire per il cambiamento e che si estendono fino alla “Giornata dei diritti umani” del 10 dicembre.

In questa occasione l’Onu ogni anno invita i governi, le organizzazioni internazionali e le organizzazioni non governative (ONG) ad organizzare attività volte a sensibilizzare l’opinione pubblica sul problema della violenza contro le donne.

La data del 25 novembre non è stata scelta a caso ma ricorda un brutale assassinio, avvenuto nel 1960 nella Repubblica Dominicana, commissionato dal dittatore Trujillo. Tre sorelle, di cognome Mirabal, considerate rivoluzionarie, furono torturate, abusate, massacrate, strangolate. Al fine di compiere questa brutale esecuzione le tre donne (Patria, Minerva e Maria Teresa) furono fermate dai militari mentre andavano a fare visita ai loro mariti in prigione. Infine i loro corpi furono gettati in un burrone insieme alla loro auto per simulare un incidente.

“La violenza contro le donne influisce negativamente e rappresenta un grave ostacolo nell’ottenimento di obiettivi cruciali quali l’eliminazione della povertà, la lotta all’HIV/AIDS e il rafforzamento della pace e della sicurezza.

La sostanziale carenza di risorse da destinarsi ad iniziative per l’eliminazione della violenza contro le donne e le ragazze in tutto il mondo contribuisce a far sì che questo fenomeno persista” si legge sul sito internet di Onu Italia.

Nel pomeriggio di oggi il Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte si è espresso sulla “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne” attraverso una lunga diretta su Facebook in cui ha anche ricordato l’importanza dei Centri antiviolenza.