3,6 milioni di americani utilizzeranno le criptovalute per i pagamenti entro la fine del 2022

3,6 milioni di americani utilizzeranno le criptovalute per i pagamenti entro la fine del 2022
SANCARLO50-700
delpicar700
ENJOY1
previous arrow
next arrow

Entro la fine del 2022, 3,6 milioni di cittadini statunitensi utilizzeranno le criptovalute per effettuare acquisti, secondo un rapporto d’Insider Intelligence.

L’azienda prevede inoltre che il numero di proprietari di criptovalute per adulti americani salirà a 33,7 milioni nel 2022.

Perché gli utenti di criptovalute sono in aumento?

Il numero di americani che utilizzano le criptovalute come mezzo di pagamento aumenterà a 3,6 milioni entro la fine dell’anno. Questa la previsione della società di ricerca Insider Intelligence.

La volatilità attenuata è una delle ragioni principali dietro l’aumento del 70 percento, osserva il principale analista della società David Morris. Aggiunge che la riduzione della volatilità può essere attribuita principalmente alle stablecoin.

L’uso delle valute digitali della banca centrale (CBDC) è un’altra motivazione per utilizzare le criptovalute per effettuare acquisti.

I pagamenti in criptovalute dovrebbero aumentare negli Stati Uniti

Negli ultimi anni sono state create diverse infrastrutture di pagamento in criptovalute. Litecoin, ad esempio, ha collaborato con il tradizionale fornitore di pagamenti Visa per i pagamenti fuori rampa.

Nel frattempo, El Salvador sta utilizzando Bitcoin per effettuare pagamenti istantanei abilitati dalla rete Lightning.

Questo significa che le monete digitali sono qui per restare. Anche in Italia è possibile approfittare di questo mercato e iniziare a investire tramite Immediate Edge italiano. Questa piattaforma permette d’iniziare un percorso d’investimento anche a chi non ha molta esperienza.

Il fatto che gli utenti delle criptovalute stanno aumentando in tutto il mondo, e questo significa che presto questa tendenza arriverà anche in Italia, magari in ritardo di qualche anno, quando alcuni governi adotteranno queste monete come ufficiali (come nel caso di El Salvador).

Insider Intelligence prevede inoltre che entro la fine del 2022 il numero di utenti adulti americani di criptovalute salirà a 33,7 milioni. L’azienda prevede inoltre che la cifra salirà a 37,2 milioni nel 2023.

Da notare, queste cifre sono significativamente inferiori alle precedenti affermazioni di 46 milioni di americani che possiedono criptovaluta.

A parte questo, le statistiche mostrano che il numero di proprietari di risorse digitali è già in aumento. In luoghi come l’India, il Brasile e Hong Kong, gli investitori in criptovalute sono quasi raddoppiati nel 2021. Inoltre, oltre il 50% di questi investitori è entrato in criptovaluta l’anno scorso.

Adozione di criptovaluta per generazione e genere

In termini di generazioni, le criptovalute si rivelano investimenti redditizi per i millennial e la generazione Z. Inoltre, più del 25% dei millennial statunitensi prevede di utilizzare le criptovalute per finanziare la propria pensione, come mostra un sondaggio d’Investopedia.

Il Regno Unito, nel frattempo, sta assistendo a un aumento del numero di milionari millenari in seguito alla maggiore diffusione di azioni crittografiche, tecnologiche e meme.

E in termini di genere, storicamente, le donne sono state più contrarie agli investimenti più rischiosi, tra cui le criptovalute. Un sondaggio di Arcane Research ed Ernst & Young ha rilevato che la proprietà di criptovalute tra le donne norvegesi è salita al 6% quest’anno dal 3% nel 2021.

L’aumento è stato notato anche tra gli investitori di asset digitali maschi; la proprietà è passata dal 6% nel 2021 al 14% quest’anno.

Conclusione

Tutto questo ci dice che le criptovalute non finiranno presto, il mercato continuerà a crescere perché ci sono parecchie persone che credono al loro uso e le utilizzano giornalmente per effettuare transazioni.

Fino a quando molte persone continueranno a usare le criptovalute e molte aziende continueranno a organizzarsi per fare in modo che i loro clienti possono pagare con le monete digitali, si può stare certi che anche se il mercato avrà alti e bassi, comunque ci sarà sempre un mercato.