61esimo Congresso Nazionale dell’UNGDCEC – Unione Nazionale dei Giovani Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili

61esimo Congresso Nazionale dell’UNGDCEC
HONDALIVETOUR
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

Sarà Caserta, la città della Reggia vanvitelliana, a ospitare il 61esimo Congresso Nazionale dell’UNGDCEC (Unione Nazionale dei Giovani Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili). L’appuntamento è per giovedì 11 e venerdì 12 aprile all’Hotel Plaza. Tema del meeting “In scena tra compliance, lotta all’evasione e (mancata) semplificazione”. L’obiettivo è di alzare il sipario sulla Riforma Fiscale nel tentativo di un rinnovato rapporto tra Fisco e Contribuente. L’ ingresso al congresso è consentito ai soli iscritti.

Il congresso è organizzato dall’Unione dei giovani dottori commercialisti ed esperti contabili di Caserta insieme all’UNGDCEC nazionale. È patrocinato da Regione Campania, Comune di Caserta, Camera di Commercio, Confindustria e Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Caserta. Si svilupperà attraverso tavole rotonde con la partecipazione di esperti e autorità politiche nazionali e locali e diversi workshop tematici dedicati alla categoria. Due intense giornate di approfondimento, ricche di contributi tecnici.

glp-auto-336x280
lisandro

L’evento vedrà riuniti a Caserta circa mille professionisti provenienti da tutta Italia. Si aprirà giovedì 11 aprile alle 15 con l’intervento di Margherita Matrisciano, presidente del Comitato organizzatore del 61esimo Congresso Nazionale dell’UNGDCEC. A seguire i saluti istituzionali. Carlo Marino, sindaco di Caserta, Marco Osnato, presidente commissione Finanze Camera dei deputati, Elbano de Nuccio, presidente CNDCEC, Stefano Distilli, presidente Cassa Dottori Commercialisti, Guido Rosignoli vicepresidente Cassa Ragionieri. E ancora, Pietro Raucci presidente Ordine ODCEC Caserta, Concetta di Gennaro presidente UGDCEC Caserta, Maria Gabriella Casella presidente Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, Gaetano Stella per Confprofessioni e Riccardo Di Stefano al vertice dei Giovani Imprenditori di Confindustria.

Quindi, la relazione di apertura di Francesco Cataldi, presidente dell’Unione Nazionale Giovani Commercialisti e degli Esperti Contabili. Il pomeriggio proseguirà con la tavola rotonda “Stiamo andando verso una vera semplificazione fiscale?”.

Venerdì 12 aprile i lavori saranno aperti alle 10 nelle sale del Hotel Plaza da workshop tematici.  Nel pomeriggio alle 14,30 la tavola rotonda su “Il cambiamento più atteso: un nuovo rapporto tra Fisco e Contribuente”. Alle 16,30 il dibattito finale.

Francesco Cataldi, presidente dell’Unione nazionale giovani dottori commercialisti ed esperti contabili, sottolinea: «Affrontare tematiche attuali e di grande rilevanza per la professione e per il sistema fiscale nel suo complesso. Ma anche approfondire le dinamiche della compliance, esplorare le strategie nella lotta all’evasione fiscale e verificare l’effettivo livello di semplificazione degli adempimenti che, ad oggi, sembra restare una chimera lontana. Due giorni di lavoro dedicati alla categoria, con l’organizzazione di numerosi workshop e di tavole rotonde che avranno come protagonista principale la riforma fiscale, offrendoci la chance di ridefinire il rapporto tra fisco e contribuente, mirando a una relazione più trasparente, equa ed efficace».

Le parole della presidente Margherita Matrisciano: «Questo di Caserta è tra i primi incontri a livello nazionale dove possono nascere validi spunti di riflessione e commenti sulla riforma fiscale, ma soprattutto portare alla Categoria e al Paese Italia il punto di vista dei Giovani sul processo di cambiamento del Sistema Fisco che il nostro Paese sta attuando. Quando lo scorso anno pensavamo al tema del congresso, sentivamo fortemente la necessità di un cambiamento, per questo la scelta è ricaduta subito sulla riforma fiscale. Di questa vogliamo essere attori e protagonisti».