Bandiere a mezz’asta al Comune di Caserta in onore degli italiani uccisi nell’agguato africano

Il Comune di Caserta, aderendo all’invito del presidente dell’Anci Antonio Decaro, espone oggi le bandiere a mezz’asta in segno di lutto.

L’iniziativa per onorare la memoria dell’ambasciatore italiano nella Repubblica democratica del Congo, Luca Attanasio, del carabiniere della sua scorta, Vittorio Iacovacci e del loro autista Mustapha Milambo, brutalmente uccisi in un agguato nel Paese africano.

Secondo le testimonianze raccolte da fonti locali il convoglio Onu in cui viaggiavano era composto da due autovetture del Programma alimentare mondiale (Pam) e da sette persone, quattro congolesi e tre italiani.

Oltre ad Attanasio e Iacovacci, il terzo italiano coinvolto nell’agguato – Rocco Leone, vice direttore del Pam a Kinshasa – è illeso, in buone condizioni, è stato portato in ospedale per controlli ma non ha riportato alcuna ferita.

Gli altri tre che mancano all’appello sono cittadini congolesi che sarebbero stati rapiti dal commando. (Fonte Rai News)