Come acquistare azioni Xiaomi

Come acquistare azioni Xiaomi

La Xiaomi è una società cinese operante nel settore tecnologico e che, da un punto di vista di mercato, è contraddistinta da cifre esorbitanti. Nonostante questo, la concorrenza si fa sempre più spietata e anche il titolo quotato presso la Borsa di Hong Kong ne ha risentito.

Come ogni titolo, anche Xiaomi ha registrato fasi altalenanti anche se non ha mai smesso di suscitare l’interesse degli investitori. Andiamo a fare un’analisi del titolo per capire se comprare azioni xiaomi nel 2020 potrà soddisfare le attese o meno.

Xiaomi: dati societari

Quando si decide di puntare su una determinata azienda, bisogna necessariamente studiarne i rendimenti passati.

L’IPO (Offerta Pubblica Iniziale) è stata presentata solo nel 2018, con un valore anticipato equivalente a circa 100 miliardi. Nel luglio dello stesso anno, la Xiami è entrata tra i titoli quotati presso la Borsa di Hong Kong, riportando una capitalizzazione di mercato pari a 50 miliardi, l’esatta metà delle ipotesi formulate dal suo amministratore.

La crescita di Xiaomi è dovuta principalmente alla produzione e commercializzazione di smartphone, che hanno fornito entrate e profitti rilevanti per il gruppo. Ad esempio, nel 2018 è stato registrato un aumento di entrate pari al 52,6% rispetto all’anno precedente, cioè di circa 25,4 miliardi di dollari.

Bisogna considerare la Xiaomi come quarta società produttrice di smartphone al mondo, esportando i propri prodotti in quasi tutto il mondo.

Analizzando nel dettaglio l’andamento della Xiaomi, si possono notare non solo fasi in rialzo, ma anche trend ribassisti. Si tratta di una caratteristica abbastanza comune tra i titoli azionari quotati in Borsa; in questo discorso è possibile introdurre le piattaforme CFD, i quali strumenti derivati consentono di approcciare al mercato anche se un titolo mostra evidenti ribassi.

Come comprare azioni Xiaomi

Il trading online è una delle prime scelte da considerare quando si vuole tentare un primo approccio al mondo delle finanze, in quanto tale attività è alla portata anche di investitori indipendenti che non dispongono di capitali esorbitanti.

Comprare azioni Xiaomi con i CFD consente al trader, cioè all’investitore, di ottenere profitti dalle oscillazioni di prezzo che il titolo registra, poiché consentono di speculare su un bene senza acquistarlo direttamente.

In più, i Contracts For Difference offrono una doppia possibilità di ricavi: si può investire sia al rialzo che al ribasso. In termini semplici, con la giusta previsione di mercato, un trader potrà aprire una posizione ribassista e procedere con la vendita allo scoperto.

Negoziare con piattaforme CFD implica assenza di commissioni con depositi minimi abbordabili (anche solo 10 euro) o, a volte, non richiesti. I principianti necessitano di sapere che le migliori piattaforme per comprare azioni Xiaomi risultano semplici ed intuitive, cioè utilizzabili anche da coloro che non hanno alcuna conoscenza nel settore.

Si consiglia di partire da un conto demo, gratuito, illimitato e senza vincoli per due ragioni:

  • Mettersi alla prova senza intaccare il proprio capitale;
  • Testare personalmente il funzionamento della piattaforma scelta.

Si tratta, dunque, di uno strumento valido sia per i neofiti che per esperti che vogliono assicurarsi della qualità dei servizi forniti dal broker scelto.

La prima regola è selezionare broker regolamentati e certificati, così da esser certi di non incappare in truffe e di poter acquistare azioni Xiaomi in tutta tranquillità.

Xiaomi: previsioni di mercato

Nonostante il crollo registrato durante i mesi del 2020 a causa della diffusione del Covid-19, la società cinese ha ripreso la propria attività. Partendo dalle parole dell’amministratore della stessa Xiaomi, è prevista una crescita che condurrà ad un fatturato superiore ai 200 miliardi yuan.

Gli obiettivi sono focalizzati principalmente sulla nuova tecnologia 5G, proponendo una serie di smartphone innovativi e al passo con i tempi.

Strategie ben chiare delineano una volontà da parte della multinazionale di ripartire per detenere una posizione predominante nel settore tecnologico, cercando di tener testa agli altri colossi che la fronteggiano.

Molti esperti consigliano di comprare azioni Xiaomi, ma di prestare particolarmente attenzioni ad eventuali movimenti di mercato. Procedere con cautela è il primo passo per non riportare errori che potrebbero danneggiare il proprio capitale.

Con il supporto di un valido broker CFD, anche se il mercato dovesse ribassare, si potranno seguire le giuste strategie per incrementare la somma investita comprando azioni Xiaomi.