Ad Aversa sventata rapina ad un benzinaio: l’intervento della polizia è stato tempestivo

Sono sempre più frequenti i furti ai danni di benzinai, farmacie, tabaccai, forse perché ritenuti più semplici da rapinare. La carenza di lavoro e le condizioni precarie in cui versano molte famiglie spinge delinquenti e non solo a compiere atti di questo tipo.

L’ultimo caso è stato registrato qualche ora fa ad Aversa, in provincia di Caserta, ai danni di un benzinaio. È sembrato subito sospetto alla pattuglia in zona lo scooter che viaggiava con la targa coperta e il volto di uno dei passeggeri coperto e armato di pistola, che, successivamente, si è scoperta essere un’arma giocattolo.

L’importo sottratto era  alquanto irrisorio, ammontante a 215€, poi riconsegnato. La polizia è intervenuta immediatamente, seguendo lo scooter e riuscendolo a bloccare così da arrestare il giovane diciottenne che era bordo ma il complice è riuscito a darsi alla fuga.

Sono numerosi i furti registrati negli ultimi mesi ad Aversa ed il vicepresidente della Provincia di Caserta Capasso afferma a tal proposito che “la sicurezza dei cittadini deve essere sempre posta davanti a tutto. Occorre intervenire repentinamente per combattere questo triste fenomeno. È opportuno incrementare la presenza degli organi preposti sul territorio aversano. Le forze dell’ordine attualmente impegnate fanno tantissimo per garantire la sicurezza dei nostri cittadini, ma allo stesso tempo bisogna aumentare la sorveglianza per ridurre gli episodi di microcriminalità.”

Loading...