Aggressione ad un dipendente del Comune di Castel Volturno, consiglio comunale aperto e sostegno dell’iniziativa sulla sicurezza del territorio

Ieri pomeriggio, giovedì 25 ottobre si è tenuto presso il Comune di Castel Volturno un consiglio comunale aperto, al quale è stato invitato, Franco Della Rocca, Segretario provinciale della Funzione Pubblica, per partecipare ai lavori dell’assise relativi all’annosa problematica della sicurezza del territorio e degli addetti ai servizi dell’ente, di recente, come da cronaca, teatro di gratuite aggressioni da parte di alcuni cittadini extracomunitari.

La presenza del Segretario, in rappresentanza ovviamente della Cisl Fp e delle due altre sindacali, Cgil Fp e Uil Fpl, che hanno redatto un documento di appoggio all’iniziativa del municipio, auspicando anche il coinvolgimento dei sindaci dei comuni limitrofi per arginare insieme il crescente fenomeno che questi territori subiscono purtroppo quotidianamente. Il documento è stato approvato ed inviato al ministero dell’interno.

Di seguito il testo del documento:

Le Organizzazioni Sindacali Territoriali CGIL, CISL e UIL Funzione Pubblica, a seguito dell’Assemblea Sindacale Unitaria dello scorso 9/10/2018 nell’aula Consiliare del Comune di Castel Volturno, indetta per i gravi episodi di violenza avvenuti in danno di alcuni
dipendenti comunali, aggrediti da immigrati;
rilevato che necessita un piano operativo al fine di fronteggiare tutti i problemi inerenti il
massiccio fenomeno dell’immigrazione del litorale domitio e porre in essere tutte le misure
necessarie alla tutela dei dipendenti che quotidianamente svolgono con professionalità il proprio lavoro;

atteso che, per un più incisivo intervento presso il Ministero dell’Interno, sarebbe opportuno rendere partecipi anche i Sindaci degli altri Comuni afferenti il litorale interessato dal fenomeno dell’immigrazione, per mettere in campo un’azione comune e condivisa, per un controllo più determinato del territorio, attraverso il coinvolgimento della Forza Pubblica, e degli Agenti di P.M. in forza presso gli Enti locali;
letta attentamente la proposta n. 40 del 23/10/2018 con la quale il Sindaco del Comune di Castel Volturno chiede al predetto Dicastero:
– la riclassificazione del Comune di Castel Volturno ad una fascia demografica più alta;
– un ristoro sociale per gli oneri, diretti ed indiretti, aggiuntivi al bilancio comunale, derivanti
dalla eccessiva presenza di immigrati;
– il potenziamento strutturale delle Forze dell’Ordine;
– il potenziamento delle risorse umane attraverso una implementazione della dotazione
organica;
– un censimento capillare delle singole abitazioni con finalità di emersione della illegalità
diffusa e per il recupero delle tasse e tributi dovuti;
ritenuto potersi condividere “in toto” la predetta proposta;

ESPRIMONO
la propria adesione per incoraggiare un “Patto per la Città” a salvaguardia della sicurezza
dell’operato dei dipendenti comunali e mettere in campo idonee iniziative per il rilancio dell’intero
territorio domitio.
Caserta 25/10/2018
f.to CGIL FP CISL FP UIL FPL