AIEF offre 18 borse di Studio agli studenti dell’Università della Campania “Luigi Vanvitelli”

AIEF offre 18 borse di Studio agli studenti dell’Università della Campania “Luigi Vanvitelli”

Nel pomeriggio di ieri, in modalità telematica, si è tenuta la cerimonia di consegna degli attestati  agli studenti dell’Università “L. Vanvitelli” che hanno superato con successo il Test abilitante alla professione di Intermediario Assicurativo (sezione E).

Grazie al rapporto di collaborazione intercorso nei mesi scorsi tra AIEF (Associazione Italiana Educatori Finanziari) e i Dipartimenti di Scienze Politiche, Economia e Giurisprudenza dell’Università degli studi della Campania “Luigi Vanvitelli”, infatti, 18 giovani Laureandi e Laureati hanno avuto la possibilità di accedere ad una borsa di studio per la copertura totale dei costi di partecipazione al corso professionale che consentirà loro l’iscrizione al RUI (Registro Unico Intermediari – sezione E).

Questa importante sinergia tra il mondo accademico casertano e l’Associazione Italiana Educatori Finanziari, che da anni collabora attivamente con una serie di UniversitàCentri Studi e Organizzazioni pubbliche e private, si è concretizzata a seguito del lavoro svolto dal Prof. Carmine Petteruti (delegato al placement di Scienze Politiche), dal Prof. Giustino Castellano (Educatore Finanziario AIEF) e dal dott. Ernesto Cassandra (Educatore Finanziario AIEF).

Lo scorso 16 Maggio, alla presenza dei docenti delegati al placement di Ateneo e dei dipartimenti coinvolti, il dott. Nunzio Lella e il dott. Maurizio Corrieri ( rispettivamente Presidente esecutivo e Project Manager di AIEF) hanno presentato l’iniziativa ai numerosi studenti interessati, alcuni dei quali hanno successivamente partecipato alla selezione per l’accesso alla borsa di studio.

Nel corso dell’evento di ieri, oltre alla consegna degli attestati, ciascun partecipante ha tracciato un bilancio del percorso formativo svolto, esplicitando nel contempo ai Manager di una importante Compagnia Assicurativa le proprie aspirazioni professionali. Ora seguirà un tirocinio retribuito di tre mesi e l’eventuale inserimento professionale degli aspiranti Intermediari assicurativi.