Ail Caserta: domani la consegna della donazione all’azienda ospedaliera Sant’Anna e San Sebastiano

Caserta – Domani, 17 dicembre, alle 13.30 avverrà la consegna della donazione che l’Associazione italiana contro le leucemie-i linfomi e il mieloma (Ail), Sezione di Caserta “Valentina Picazio” ha rivolto all’azienda ospedaliera Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta, diretta dal commissario straordinario Carmine Mariano.

La donazione consiste in tre cover per incubatrice neonatale, tre cover per la fototerapia, due ausili di posizionamento permeabile per la fototerapia, diciotto nido di posizione per letti riscaldati, cinque cuscini e due attenuatori di rumore per neonati. Il tutto per un totale di oltre 6.300 euro.

In particolare, questi beni sono destinati al Dipartimento di Pediatria – U.O.C. Pediatria e l’U.O.C. Assistenza Neonatale e Terapia Intensiva, afferenti al Dipartimento della Salute della Donna e del Bambino. A breve si procederà alla materiale consegna dei beni.

“L’Ail di Caserta è sempre molto vicina all’azienda ospedaliera, specialmente ai reparti di Oncoematologia e Oncologia medica – ha dichiarato il sub commissario del Sant’Anna e San Sebastiano Antonietta Siciliano -. L’Ail è presente attraverso le donazioni e le diverse azioni di supporto. Questi presidi che ci vengono consegnati sono importanti per la nostra attività assistenziale”.

“Si tratta di strumenti indispensabili per il Care dell’umanizzazione delle cure al neonato – ha detto il responsabile della Tin Italo Bernardo -. I copri-incubatrici servono per creare un ambiente quanto più confortevole per il neonato, che con questi avrà maggiore protezione.

Anche i nidi, ovvero i contenitori dove il neonato viene avvolto, sono fondamentali perché si possa ricreare l’ambiente confortevole del grembo materno, soprattutto per i prematuri. L’Ail ci è molto vicina e il presidente Fulvio Picazio è davvero molto sensibile alle esigenze dei nostri piccoli pazienti, tanto che so esistere la forte volontà di altri progetti da mettere in campo proprio per quest’azienda”.