Al Centro Diagnostico Morrone di Caserta “CurArte”, mostra permanente dell’artista Giovanni Tariello

Al Centro Diagnostico Morrone di Caserta CurArte, una mostra permanente dell'artista Giovanni Tariello
Enzo Battarra, Giovanni Tariello, Antonello Ricciardi, Renato Morrone
SANCARLO50-700
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

L’obiettivo della mostra “CurArte” dell’artista Giovanni Tariello inaugurata al Centro Diagnostico Morrone di Caserta è quello di unire l’arte e la medicina in un contesto insolito ma appropriato, creando un ambiente di cura in grado di trasmettere emozioni positive e messaggi sugli stili di vita corretti.

La mostra espone venti opere dell’artista Giovanni Tariello, noto per essere stato una pietra miliare dell’arte nel sociale, che raccontano la vita e le tradizioni della comunità di Castel Morrone. All’inaugurazione erano presenti il direttore del Centro Renato Morrone, l’artista, l’assessore alla cultura del Comune di Caserta Enzo Battarra e il gallerista Antonello Ricciardi.

lapagliara
sancarlolab-336-280
previous arrow
next arrow

Durante l’evento è stato presentato anche il calendario 2024 del Centro Morrone, una raccolta di dodici opere rappresentative sempre di Giovanni Tariello. L’artista ha seguito personalmente il disegno grafico e la sequenza delle immagini, creando un calendario in cui ogni mese è rappresentato un evento o una persona significativa per la comunità.

La pittura di Tariello si concentra sulla vita quotidiana delle persone e sulle tradizioni della sua comunità, promuovendo un “vivere slow” in cui la gente socializza e condivide le tipicità del territorio in senso enogastronomico e folklorico. Il messaggio di prevenzione primaria lanciato dall’artista attraverso le sue opere risulta pertanto di grande importanza.

La scelta dell’artista Giovanni Tariello per la mostra permanente e la realizzazione del calendario ha valorizzato il Centro Diagnostico Morrone, creando un ambiente di cura in grado di trasmettere emozioni positive e messaggi importanti sulla salute e lo stile di vita corretto. L’arte e la medicina si sono unite in questo luogo insolito ma appropriato, creando un ambiente di cura unico e innovativo.

“Il Centro è attivo da anni nel divulgare i corretti stili di vita – ribadisce il radiologo Renato Morrone, direttore del Centro Diagnostico – e a conferma di questo costante obiettivo la Cattedra Unesco ha scelto di porre la sede proprio nella struttura casertana. Il Centro Morrone, infatti, grazie anche a un protocollo d’intesa, persegue in sinergia con la Cattedra Unesco obiettivi fondamentali come la prevenzione delle malattie e la corretta alimentazione.”

“La finalità – conclude il direttore Morrone – è dunque quella di diffondere sempre più sul nostro territorio la cultura del volersi bene, ponendo attenzione a tutte le pratiche utili a mantenere il miglior stato di salute possibile”.