Al Comune di Caserta arriva la Pigotta dell’Unicef. Al via la campagna Adotta una Pigotta

Una delegazione della sede di Caserta dell’Unicef, con in testa la responsabile Lia Pannitti, ha incontrato in Comune il sindaco Carlo Marino e l’assessore alla Cultura Enzo Battarra per promuovere la campagna “Adotta un pigotta” ed annunciare che, in occasione della Festa della mamma, domenica 8 maggio, la sede UNICEF di Caserta, in via Roma 96, sarà aperta dalle 10 alle 12.30.

La Pigotta è una bambola speciale, unica, diversa da tutte le altre. Ogni Pigotta adottata sostiene l’UNICEF nel suo compito importante di raggiungere ogni bambino in pericolo, ovunque si trovi, portando vaccini, alimenti terapeutici, costruendo pozzi, scuole e portando assistenza. Con una donazione minima di 20 €, tutti possono adottare una Pigotta ed essere a fianco dell’UNICEF.

Per info: https://regali.unicef.it/content/14-pigotta
Ad accompagnare a Palazzo Castropignano la delegazione casertana dell’Unicef, c’era una famiglia in arrivo dall’Ucraina, a testimonianza del grande lavoro portato avanti dal Comitato cittadino del Fondo delle Nazioni Unite per l’infanzia nella rete istituzionale e associativa di accoglienza e assistenza allestita nel capoluogo.