Al Duomo di Casertavecchia il progetto Gocce d’Acqua realizzato da un’idea di Giuseppe Ottaiano

Al Duomo di Casertavecchia il progetto Gocce d’Acqua realizzato da un’idea di Giuseppe Ottaiano

Per celebrare l’8 marzo 2021, Giornata Internazionale della Donna, l’Associazione Culturale Terre di Campania ha scelto di aggiungere una nuova tappa al percorso espositivo virtuale dell’installazione artistica “Gocce d’Acqua”, ideata da Giuseppe Ottaiano nell’ambito del progetto “Campania Bellezza del Creato”.

Dopo le video-esposizioni realizzate presso il Battistero paleocristiano di Santa Maria Maggiore a Nocera Superiore e presso la Chiesa di SS. Annunziata di Marigliano, la nuova location scelta per l’occasione è il Duomo di San Michele Arcangelo in Casertavecchia, incantevole borgo medievale sospeso in un tempo che ancora racconta le sue storie a chi sa ascoltare il suono delle pietre e la musica del vento. L’installazione artistica “Gocce d’Acqua” consta di circa 180 sagome di gocce, dipinte da 51 artisti e da oltre 100 allievi di 7 istituti artistici campani, che hanno impresso sul legno la propria idea di acqua, dando vita ad una “collettiva” in cui l’Arte non è un mera decorazione, ma visualizzazione di un’esperienza che racconta, celebra e contempla il valore dell’acqua come elemento e bene insostituibile. Dall’intera opera sono state selezionate le gocce dipinte da 15 artiste campane, divenute protagoniste del video realizzato.

La donna e l’acqua si uniscono, dunque, per dar vita ad un’idea diversa per celebrare l’8 marzo, evento importantissimo, ancorché se ne travisi spesso il senso, per richiamare l’attenzione sul lungo cammino che le donne ancora percorrono per vedersi riconosciuti diritti fondamentali e da sempre garantiti agli uomini. Il progetto “Campania Bellezza del Creato” che, attraverso l’opera del suo ideatore Giuseppe Ottaiano, ha già dato vita a tre pubblicazioni destinate a divulgare le bellezze paesaggistiche della Campania, tra cui “Terra d’Acque”, il volume fotografico dedicato al patrimonio idrico della Campania che ha ispirato la creazione dell’installazione artistica, ha assegnato alla donna un ruolo fondamentale. Nella valorizzazione del territorio, la donna è, infatti, elemento che aggrega, unisce e traina la comunità che in quel territorio si muove e vive.

La donna è “liquida”, come l’acqua, e come essa capace di mutare, rinnovandosi continuamente, dunque è capace di trasformare o modificare positivamente la comunità in cui gravita e di conseguenza l’intero territorio. Allo stesso modo l’acqua ha la capacità di disegnare nuovi paesaggi, di modificare ciò che bagna con la sua silenziosa ed inesorabile forza. Donna e acqua diventano così, da due presenze, un’unità indispensabile, ciascuna a suo modo vivificatrice, insieme forza vitale primordiale ed eterna. Questo il messaggio che il nuovo video dell’installazione artistica “Gocce d’Acqua” intende comunicare.

Il video sarà disponibile, a partire dal 7 marzo, sulla pagina Facebook di Campania Bellezza del Creato, https://www.facebook.com/campaniabellezzadelcreato. Un ringraziamento particolare per il supporto fornito all’iniziativa va a Don Nicola Buffolano, Parroco del Duomo di San Michele Arcangelo Casertavecchia, al Presidente della Provincia di Caserta Giorgio Magliocca, al Consigliere della Provincia di Caserta Angelo Campolattano, al Presidente del distretto turistico Appia Antica Margherita Iodice, al dott. Antonio Falcone Presidente AMCI sezione diocesana di Nola. L’iniziativa ha ottenuto il Patrocinio Morale della Provincia di Caserta.