Al Nostos Teatro di Aversa in scena l'”Egidiade”, esilarante saga in tre capitoli

Foto: Elena Consoli

Aversa (Caserta) – Una fiaba in tre episodi surreale, dissacrante e decisamente insolita quella che andrà in scena al Nostos Teatro. Sul palco di Aversa in tre serate, dal 23 al 25 marzo, si terranno altrettanti spettacoli: si parte venerdì 23 alle 21.00 con “Una storia Vera. Season One”, si continua sabato 24 marzo, sempre alle 21 con “Batman Blues” e si termina domenica 25 marzo alle ore 19.00 con “Nano Egidio contro il Male di Vivere Spesso Incontrato”.

Le tre rappresentazioni formano insieme l’Egidiade, un’opera fantasy che stravolge il classico mondo della fiabe cancellando in un attimo il “c’era una volta” e mescolando teatro di figura, cabaret classico e comicità.

I Protagonisti sono i personaggi di fiabe, racconti, fumetti, cartoni e film entrati ormai nell’immaginario collettivo che vivono la scena sotto forma di attori, pupazzi, burattini, giocattoli e nani da giardino che danno vita ad una storia che va oltre il lieto fine e trapassa il confortante e fiabesco “…e vissero per sempre felici e contenti”.

Una Storia Vera. Season One è un giallo-fiabesco. Qualcuno ha attentato alla vita del generico nano da giardino Egidio. Ad investigare su questo caso viene chiamato uno stanco e demotivato ispettore Batman. Tra vittima e investigatore nascerà una sincera amicizia. Il pericolo però è dietro l’angolo: Egidio viene avvelenato e la sua vita è di nuovo in pericolo. Investigando, Batman scopre che, in passato, il suo amico è stato membro della famigerata banda dei Romanzi Criminali.

Batman Blues è il Sequel/Prequel di Una Storia Vera. Season One. Nella grande città grande, la criminalità è ad altissimi livelli: violenza, rapine, politici corrotti che fanno il brutto e il pessimo tempo, lavori in corso finti e il ritorno delle famigerate e misteriose scritte “Dio c’è”. Come se non bastasse uno spietato killer uccide il ‘teneroso’ medico legale Cookie, il beffardo gioco del destino ‘beffardo’ vuole che esattamente 2 anni, 2 mesi e 15 giorni prima, venisse uccisa Elisabetta The, l’unico e vero amore dell’ispettore Batman.
Il tenebroso detective, per indagare dovrà combattere contro la veste dei fantasmi del passato, quella che cadendo lascia il quadro immacolato, al suo fianco ci sarà il suo migliore amico Nano Egidio e tutta l’allegra combriccola composta da Dotto, Assistente Gerardo e la sperimentale Dottoressa Nuda.

Nano Egidio contro il Male di Vivere Spesso Incontrato, terzo capitolo della saga, è un Kolossal Intimista di Teatro Povero. Una serie di attentati terrorizza gli abitanti del Magico Mondo della Fantasia, l’ultimo atto ha visto protagonisti i personaggi delle Barzellette che, stanchi delle continue prese in giro, hanno assalito la redazione di “Risate a Denti Stretti – l’Antologia del Buon Umore”. Il Presidente Nano Egidio (ex nano generico delle fiabe) convinto che tutta questa violenza sia dovuta alle discriminazioni emana una legge “contro ogni sorta di presa in giro e discriminazione tutta” ma questo non fa che peggiorare la situazione portando tutto il paese in un clima di terrore politicamente corretto. Il reverendo Batman (ex supereroe dei fumetti), che ha deciso di dedicare la sua vita a confortare e consigliare i fedeli tramite la religione, si vede costretto a rivestire i panni di giustiziere per indagare sulla misteriosa scomparsa di Dio.

Batman e Nano Egidio, ex amici le cui strade si sono divise per differenti e contrastanti scelte di vita, si ritrovano per affrontare una nuova lotta contro un vecchio e oscuro nemico che non li ha mai abbandonati.