Al Nostos Teatro un fine settimana dedicato alle famiglie con “Storia di uno schiaccianoci” de Il Teatro nel Baule

Al Nostos Teatro un fine settimana dedicato alle famiglie con “Storia di uno schiaccianoci” de Il Teatro nel Baulefiaba per attore con ‘macchina della visione’. Sabato 12 gennaio alle 21 e domenica 13 gennaio alle 19, lo spazio di Aversa inaugura la rassegna “Famiglie a Teatro” con uno spettacolo tratto dal libro di Hoffman “Lo schiaccianoci e il re dei topi”, che ispirò Čajkovskij per il suo celebre balletto “Lo Schiaccianoci”.

Drosselmayer, inventore di automi, costruttore di marchingegni curiosi, esperto nell’arte di dar vita agli oggetti rotti, racconta di come la piccola Marie viva un’avventura meravigliosa e sbalorditiva grazie al piccolo schiaccianoci di legno che riceve in regalo a Natale. “Il buffo schiaccianoci – annuncia in scena Drosselmayer – è appoggiato sotto l’albero di Natale e aspetta il suo turno per essere notato. Di lì a poco diviene il preferito di Marie e, insieme, vivono incredibili avventure, lottando contro il Re dei topi e raggiungendo il regno delle bambole”.

In questo racconto immortale, la realtà sulla scena supera la fantasia, narrata attraverso macchine per le immagini che ricordano gli antichi zootropi e le lanterne magiche. Lo spettacolo è arricchito dalle musiche di Čajkovskij, in un gioco di voce e azione che diverte e incanta il pubblico.

Una fiaba adatta a tutti che riporta i più piccoli, ma anche i grandi, alle atmosfere magiche del Natale.

Prossimo appuntamento al Nostos Teatro: domenica 20 gennaio alle 19 “L’ombra della sera”, regia, scene e luci di Alessandro Serra, interpretato da Chiara Michelini.

Spettacolo vincitore del bando Mu.D. Teatri Associati.
Il Teatro nel Baule da un’idea di Simona Di Maio
Regia e drammaturgia Sebastiano CoticelliSimona Di Maio
con Luca Di Tommaso Simona Di Maio
Disegni e animazioni ControlZetaLab
Scene di Francesco Felaco
Rielaborazioni musicali di Tommy Grieco
Costumi di Federica Del Gaudio
Foto di Scena Bubu Esposito

Loading...