Al Palamaggiò di Caserta partita al cardiopalma: serve un supplementare ai bianconeri per battere la Orzinuovi

Juvecaserta Orzinuovi

Lo Sporting Club Juvecaserta ferma la striscia negativa e torna alla vittoria battendo l’Agribertocchi Orzinuovi per 85-83 dopo un tempo supplementare. E’ vero che i bresciani hanno condotto per gran parte del confronto con i bianconeri locali che hanno trovato il primo vantaggio a 2’54” dalla fine con un canestro di Carlson, ma è altrettanto vero che, senza alcune disattenzioni, i locali avrebbero potuto evitare anche l’overtime così come hanno corso il rischio di perderla nei tempi regolamentari anche per qualche contatto di troppo non sanzionato dagli arbitri.

Tutto il primo quarto di gioco è stato abbastanza equilibrato con i padroni di casa che hanno realizzato il primo canestro dalla distanza con Bianchi e con Bossi che con due liberi ed una penetrazione ha ribaltato immediatamente il punteggio. La coppia americana di Orzinuovi ha saputo sfruttare la fiscalità degli arbitri andando a ripetizione in lunetta nei primi 10’ di gioco quando gli ospiti hanno realizzato dalla linea della carità 8 dei 18 punti complessivi messi a segno, andando in lunetta cinque volta contro l’unica dei casertani. 14-18 il risultato al termine della prima frazione di gioco.

Anche il secondo quarto è iniziato sul piano dell’equilibrio, rotto da una tripla di Parrillo e, poi, dai canestri di Miles e Negri che hanno prodotto un mini break di 7-0 portando il punteggio a favore dei lombardi sul 19-27. Hassan e Paci hanno mantenuto Caserta n linea di galleggiamento prima del break di 9-2 dei bianconeri propiziato da Allen, Paci e Carlson che ha sfruttato anche un libero supplementare per l’espulsione di coach Corbani decretata da Ursi a 1’20” dalla fine per una plateale protesta. Un canestro di Carenza ha fissato il punteggio all’intervallo sul 33-36.

Il rientro in campo ha visto un’Agribertocchi particolarmente determinata con un break di 10-0 in poco più di 3’, propiziata dai canestri di Carenza, Negri e Bossi oltre che da un libero di Mekowulu. Il massimo vantaggio raggiunto dagli ospiti (33-46) è rimasto tale per lungo periodo dal momento che ai tentativi casertani di accorciare il divario ha sempre fatto riscontro una positiva scelta offensiva dei lombardi. E così il 30’ ha visto ancora un vantaggio in doppia cifra per gli ospiti (50-61).

In apertura di ultimo periodo al canestro di Cusin è seguito il libero di Bossi per il tecnico sanzionato a Gentile per proteste e prima dello show di Seth Allen, autore di 8 punti consecutivi che hanno riaperto completamente il confronto (60-62). I padroni di casa hanno fallito per due volte consecutive l’opportunità del pareggio e sono, poi, stati puniti da Mekowulu (60-64). Cusin e Miles non hanno portato variazioni al gap con i loro canestri; lo ha fatto Allen subito dopo con un tripla che ha ridotto il distacco ad un solo punto (65-66). Il sorpasso è avvenuto a 2’54 dal termine con Carlson e, subito dopo, è stato Allen a dare un possesso pieno di vantaggio ai padroni di casa. Una tripla di Parrillo ed un canestro di Carenza hanno fatto segnare il controsorpasso (69-70), ma è stato ancora Carlson dalla distanza a portare i bianconeri sul +2. Il pareggio è stato opera di Miles a 2” dalla sirena finale.

Anche l’overtime si è aperto nel segno di Orzinuovi con un 5-0 opera di Negri e Carenza, cui ha risposto un altro 5-0 firmato da due liberi di Allen ed una tripla di Bianchi. Dalla distanza è andato a canestro Miles che ha ridato agli ospiti un possesso pieno di vantaggio; due liberi di Carlson hanno riavvicinato i padroni di casa prima di una penetrazione e fallo messo a segno da Negri che ha portato gli ospiti sul +4 (79-83) a 1’25” dalla fine e mandato Carlson in panchina per raggiunto limite di falli. Cusin ha dimezzato lo svantaggio, Miles ha sbagliato da 3 e Parrillo ha mandato in lunetta Allen che ha fatto 2/2. È stato lo stesso capitano di Orzinuovi a sbagliare la successiva tripla in attacco e sulla ripartenza casertana è stato Miles a fermare con un fallo il palleggio di Bianchi che è stato freddissimo dalla linea della carità. L’errore sul successivo tentativo di Mekowulu ha, poi, dato ai bianconeri locali la possibilità finalmente di gioire (85-83).

Sporting Club Juvecaserta – Agribertocchi Orzinuovi 85 – 83 d.t.s.
(14-18, 33-36, 50-61, 72-72)
S.C.Juvecaserta: Allen 30 (8/18, 3/10), Carlson 18 (4/11, 2/4), Hassan 10 (1/2, 2/7), Bianchi 10 (1/3, 2/3), Cusin 10 (5/6, 0/0), Paci 7 (3/4, 0/0), Turel 0 (0/0, 0/1), Valentini 0 (0/0, 0/0), Giuri ne, Iavazzi ne, Del vaglio ne, Mastroianni 0 (0/0, 0/0). Allenatore: Gentile

Agribertocchi: Miles 22 (7/13, 1/8), Mekowulu 17 (4/9, 0/2), Negri 15 (6/11, 0/1), Carenza 12 (2/4, 2/3), Bossi 10 (2/4, 1/4), Parrillo 6 (0/1, 2/7), Galmarini 1 (0/0, 0/0), Varaschin 0 (0/1, 0/0), Jovanovic ne, Guerra ne, Siberna ne. Allenatore: Corbani

Arbitri: Ursi di Livorno, Masi di Firenze e Valeriani di Ferentino

Caserta: tiri da 2 22/44 (50%), da 3 9/25 (36%), liberi 14/16 (87%), rimbalzi 46 di cui 13 offensivi, assist 12

Orzinuovi: tiri da 2 21/43 (49%), da 3 6/25 (24%), liberi 23/31 (74%), rimbalzi 36 di cui 10 offensivi, assist 5