Al Piccolo Teatro Cts di Caserta in scena “La legge non ammette serafini” di T.S.O. Teatro Sotto Osservazione

Al Piccolo Teatro Cts di Caserta in scena
SANCARLO50-700
ENJOY1
delpicar-t-toc
previous arrow
next arrow

Quinto appuntamento con la ventiduesima stagione teatrale del Piccolo Teatro Cts di Caserta. La compagnia teatrale T.S.O. Teatro Sotto Osservazione, per questo fine settimana, sabato 21  alle ore 21 e domenica 22 gennaio alle ore 19, presenterà lo spettacolo LA LEGGE NON AMMETTE SERAFINI , Testo e regia di Salvatore Testa. Aiuto regia Gennaro Madonna.

In scena oltre allo stesso autore ci saranno: Giulia Piscitelli, Pasquale Aprile  e Marica Nicolai. L’opera si apre con un intervento della speaker radiofonica che annuncia l’inizio del programma che accompagnerà i personaggi per tutta la durata dello spettacolo. Serafino, un ragazzo con evidenti disturbi psichici che passa le sue giornate vagabondando per le vie della città. Porta sempre con se una scatola e lascia che siano i commercianti della zona a prendersi cura di lui. Il più delle volte, questi lo sfamano regalandogli avanzi dei loro locali, finche un giorno non accade che i negozianti, intimoriti dalle ispezioni della finanza, cacciano serafino e non gli danno più nulla da mangiare. Il ragazzo trova asilo come spazzino in una ricevitoria che era già solito frequentare. Nella ricevitoria lavorano Veronica, una giovane ragazza moldava immigrata in Italia, e Lino, un ex detenuto.

la reggia della danza

Lino e sposato ed ha tre figlie, ma questo non gli impedisce di avere una relazione extraconiugale con Veronica che, incinta di quest’ultimo, non sa proprio come comunicarglielo. Lino non perde occasione per denigrare ed offendere Serafino e racconta a Veronica che quando gli aveva chiesto i numeri da giocare per vincere l’estrazione del lotto, lui gli aveva dato i numeri dell’estrazione vincente della settimana prima. Lino stizzito, gli lancia la schedina contro e Serafino la ripone all’interno della scatola per poi tornare a spazzare.

Poco dopo, Lino e Veronica vengono a conoscenza che, la finanza, scoperti gli illeciti commessi dal proprietario della ricevitoria, sta per fare un blitz. Irretito dalla paura di tornare in carcere, Lino, che insieme a Veronica lavora in nero, decide di rubarle la borsa e scappare via. Serafino tenta di aiutare Veronica, e cosi facendo, inizia una vera e propria colluttazione tra i tre in cui Lino ha la meglio su entrambi. quando Veronica e Serafino si riprendono, quest’ultimo decide di regalarle la sua scatola e ….