Al Ricciardi di Capua il Festival del Teatro, si sfidano quattro compagnie

CAPUA – Aria di attesa al teatro Ricciardi per la 1^ Edizione di un Premio speciale: infatti, nella serata dell’ormai imminente 8 marzo avrà inizio il Concorso nazionale patrocinato dalla FITA (Federazione Italiana Teatro Amatori) e diretto da  Ferdinando Troiano. Quattro compagnie, provenienti da tre diverse regioni e selezionate fra le decine partecipanti al contest dello scorso ottobre, si contenderanno la palma della vittoria. Ecco le date e i titoli degli spettacoli che cominceranno tutti alle ore 20,30: venerdì 8 marzo “3 sull’altalena”; venerdì 29 marzo “Il nome”; mercoledì 17 aprile “L’ultimo scugnizzo”; venerdì 10 maggio “Ben Hur”.

Una giuria di esperti si pronuncerà per l’individuazione del migliore spettacolo, ma anche il pubblico potrà votare la propria rappresentazione preferita, assegnando il premio “Giuria del Pubblico’’. Dunque è conveniente abbonarsi all’intera rassegna per poter votare sin dall’inizio la messa in scena più gradita da ogni spettatore, ma anche per gli abbordabilissimi prezzi che la gerenza ha stabilito: il costo del biglietto per un solo spettacolo è di €10; la “formula abbonamento” prevede invece appena €20 per tutti e quattro gli spettacoli. La cerimonia di premiazione è fissata per venerdì 24 maggio, con ingresso ad inviti.

Breve la riflessione sulle compagnie amatoriali: vanno conosciute, seguite, incoraggiate per i sacrifici che affrontano e la passione che sprigionano, ma soprattutto per il sano divertimento che molto spesso sanno generosamente offrire alla platea. Esse inoltre, per varie ragioni, costituiscono un buon trampolino di avvicinamento del pubblico al “grande teatro” interpretato da attori ed attrici che hanno  saputo raggiungere il successo grazie al talento personale, alla rigorosa frequenza di scuole e accademie specializzate, nonché alla fortuna che gioca sempre una parte determinante in teatro come nella vita.

 

Loading...