Al teatro Ricciardi Ferruccio Spinetti e Giovanni Ceccarelli chiudono la rassegna INcanto di Tony Laudadio

Ferruccio Spinetti e Giovanni Ceccarelli
Ferruccio Spinetti e Giovanni Ceccarelli

Per la prima volta al sud la rassegna obliqua tra teatro e musica presenta: More Morricone, omaggio al grande maestro

Ultimo appuntamento al Ricciardi per la rassegna obliqua tra teatro e musica diretta da Tony Laudadio. INcanto presenta per venerdì 8 aprile alle ore 20.30 il concerto “More Morricone”. Il progetto, che rende omaggio al maestro scomparso nel 2020, è realizzato in duo da Giovanni Ceccarelli al piano e Ferruccio Spinetti al contrabbasso.

L’idea, commissionata dal produttore discografico francese Pierre Darmon di Bonsaï Music, è nata nel 2019 prima della scomparsa del grande compositore conosciuto in tutto il mondo.

L’album propone arrangiamenti originali di opere più e meno note dell’immenso repertorio composto dal Maestro per il cinema. Dai temi celebri come Poverty a C’era una volta in America; da Tema d’amore al Nuovo Cinema Paradiso e I figli morti da Giù la testa; si affiancano alcune perle nascoste, come Un uomo si è dimesso dal film La tarantola dal ventre nero; “Un ami” dal film Reporter e My heart and I dalla famosa serie tv La piovra.

E’ la prima volta al sud che presentiamo la sincerità del nostro omaggio a Morricone, e il lavoro di arrangiamento adattato all’organico ristretto di pianoforte e contrabbasso“, dice Spinetti. “More Morricone è diventato un bellissimo viaggio che attraverso in compagnia di un grande amico. Pubblicato nel 2020, il progetto ha riscosso commenti entusiastici dalla critica internazionale“, continua Ceccarelli. Il pianista italiano vive a Parigi dove con artisti di fama mondiale, incide più di cinquanta dischi e produce un album candidato ai “Latin Grammy Awards”.

Il contrabbassista degli Avion Travel e Musica Nuda torna nella sua città natale raggiungendo l’amico e collega Tony Laudadio, che per l’occasione porterà in scena un testo inedito. “La rassegna obliqua INcanto giunge al termine della prima edizione e il bilancio ci sembra ampiamente positivo – commenta l’attore casertano – un’offerta trasversale, in cui le arti si incontrano e portano un’ondata di novità all’interno di una programmazione, quella del Teatro Ricciardi, già molto ricca. E la ricchezza va sempre rinnovata. Con le musiche di Morricone si chiudono i quattro appuntamenti mensili nella più alta bellezza e nelle più profonde emozioni, provando a dirci un arrivederci convinto, nella speranza che ci aspettino tempi più sani e più pacifici“.

Ad anticipare il concerto una masterclass gratuita condotta dalla giornalista Dalia Coronato insieme alla presenza dei due artisti. L’incontro formativo – previsto dalle 17,30 – è diretto ai giovani del liceo musicale Garofano di Capua; agli studenti dell’associazione musicale casertana; agli alunni del liceo musicale di Terra di Lavoro che insieme alla Teatro Ricciardi Heart orchestra di Domenico Rocco potranno prendere parte alla lectio di esperti di musica jazz. Per prenotazioni scrivere a info@teatroricciardi.it