Alfa Romeo Giulia è più affidabile delle tedesche, ma la migliore è la Volvo V60.

L’Alfa Romeo Giulia è più affidabile delle berline tedesche. Lo afferma l’autorevole periodico britannico “WhatCar?“, specializzato in analisi di mercato e consigli per gli acquisti, che ha da poco pubblicato i risultati dell’edizione 2018 del rapporto “Reliability Survey“.

L’Alfa Romeo Giulia è risultata migliore delle dirette rivali Audi A4, BMW Serie 3, Mercedes-Benz Classe C ma anche Jaguar XE, Skoda Superb e Volkswagen Passat. Meglio della berlina italiana sono risultate soltanto la Opel Insigna (venduta in Gran Bretagna con il Marchio Wauxhall) e la Volvo S60/V60 che si aggiudica il titolo di vettura più affidabile tra le berline (e station wagon) premium.

L’indagine di “WhatCar?” si basa sulle risposte di 18mila utenti britannici che hanno fornito dati riguardanti un totale di 159 modelli di automobili suddivisi per 31 marchi, analizzando vetture con anzianità compresa tra uno e quattro anni in condizioni di utilizzo reali.

Gli utenti della Giulia hanno segnalato problemi di affidabilità solo nel 17% dei casi, comunque tutti risolti tramite riparazioni in garanzia, contro l’83,1% della Mercedes-Benz Classe C.

Si tratta di un grande risultato per il brand italiano Alfa Romeo e per il gruppo industriale FCA, da poco rientrati nel mercato premium, negli ultimi anni feudo dei costruttori tedeschi.

Da notare anche la vittoria della Volvo V60/S60. Il modello preso in analisi è quello appena uscito di produzione e sostituito dalla nuova serie, ma conferma la tradizione di grandi stradiste delle vetture svedesi.