Alfonsino adotta 60.000 api: da oggi una donazione alla start up 3Bee per ogni ordine delivery

Tutelare gli alveari e proteggere oltre 60.000 api: è questa l’iniziativa di Responsabilità Ambientale a cui ha deciso di aderire Alfonsino, il delivery italiano dei piccoli centri che ha fatto dell’eticità e della sostenibilità la propria mission.

Alfonsino ha da sempre voluto assumere impegni concreti di cura e attenzione verso le persone e il Pianeta e, in linea con la propria strategia di responsabilità sociale d’impresa, ha aderito all’iniziativa “Adotta un alveare”, promossa dalla startup agri-tech 3Bee.

L’obiettivo dell’iniziativa di 3Bee è quello di offrire la possibilità alle aziende di adottare un alveare per contribuire a ripopolare gli ecosistemi di api, una specie indispensabile per la biodiversità, permettendo al tempo stesso agli apicoltori di incrementare la produzione di miele e quindi continuare a tramandare il proprio mestiere.

Attraverso la donazione di parte dei ricavi ottenuti dagli ordini, infatti, Alfonsino ha già adottato 60mila api, salvaguardando gli alveari curati da apicoltori della Regione Campania. In Alfonsino, la sostenibilità è una pratica che tocca tutte le fasi della catena del valore a partire dalla mission aziendale, che punta a rendere più umano e familiare il rapporto tra chi consegna e riceve il pasto fino alla valorizzazione e contrattualizzazione dei suoi rider, nel rispetto dei diritti e delle tutele del lavoratore. Il modello virtuoso ed etico di Alfonsino attento alla sostenibilità si sviluppa attraverso l’impegno verso pratiche agricole sostenibili e alla salvaguardia e protezione dell’ambiente sposando iniziative proprio come “Adotta un alveare”, che avrà un significativo impatto sul territorio regionale e nazionale.

Gli alveari adottati saranno dotati di sistemi di monitoraggio basati su tecnologie innovative sistemi di monitoraggio a distanza Hive Tech al fine di migliorare la vita delle api.

“La sostenibilità per Alfonsino è la matrice da cui si diramano progetti, processi e azioni circolari volte alla tutela e miglioramento della qualità di vita dei nostri lavoratori e alla salvaguardia del Pianeta. Siamo felici di aver adottato un alveare e di fornire il nostro contributo per la protezione della salute delle api, insetti che sono responsabili, direttamente e indirettamente della produzione di oltre l’80% di quello che troviamo sulle nostre tavole oltre che della preservazione della biodiversità e degli ecosistemi” afferma Domenico Pascarella, CMO e co-founder di Alfonsino.

Alfonsino

Alfonsino è una realtà nata nel 2016, con l’idea di portare il food delivery nelle piccole città e ha scelto, sin dalla sua nascita, di investire sui piccoli centri e sulla tutela dei rider ponendosi, così, come alternativa etica e nazionalistica rispetto ai colossi stranieri e alle multinazionali.

L’azienda raccoglie le ordinazioni dei clienti attraverso l’omonima app o tramite un chatbot nativo creato in-house su Facebook Messenger, ed effettua poi le consegne attraverso i propri driver, che prelevano i pasti dai ristoranti aderenti al servizio e li portano a casa dei clienti. Ad oggi Alfonsino è presente in oltre 300 comuni italiani distribuiti in 10 regioni italiane con oltre 1400 ristoranti partner, 800 rider assunti e 250.000 clienti attivi sulla piattaforma. L’obiettivo della società è raggiungere oltre 400 comuni entro il 2022.

3Bee

3Bee è una startup agri-tech fondata nel 2017 da Niccolò Calandri e Riccardo Balzaretti per preservare le api dall’estinzione e migliorarne la qualità di vita. La startup ha sviluppato HiveTech, un alveare 3.0 che consiste in una rete di sensori IoT, i quali, posizionati all’interno dell’alveare, monitorano il benessere delle api permettendo agli apicoltori di ridurre i trattamenti, diminuire le visite nell’apiario e abbassare le emissioni di Co2.

Dalla sua nascita 3Bee ha sviluppato una rete di 2.000 apicoltori in tutta Italia in cui ha installato i propri sensori e ha dato vita all’iniziativa “Adotta un Alveare” dedicata a privati e imprese. Per queste ultime ha ideato un programma di Corporate Social Responsibility (CSR) – Pollinate the Planet” – che in un solo anno ha permesso di salvare 70 milioni di api.