Alife, IV edizione del programma “Scuola Viva”, per inscrivere nei giovani il senso di appartenenza alla comunità

Numerosi i relatori e gli ospiti. Grande il successo registrato alla presentazione delle attività del progetto “Cepa Allipharum”, nell’ambito della IV annualità del programma “Scuola Viva”.

Lo scorso 25 gennaio, presso la Biblioteca Comunale di Alife, erano presenti anche il presidente e il direttore Coldiretti Caserta, Manuel Lombardi e Giuseppe Miselli; e il presidente del Consorzio di Bonifica del Sannio Alifano Alfonso Santagata. Ad introdurre i lavori il sindaco Marialuisa Di Tommaso e ad intervenire anche l’assessore del comune di Sant’Angelo D’Alife, Giovanni Curtopasso.

La fascia tricolore ha evidenziato tra le altre cose l’importanza di una ricchezza tutta alifana. Poi la parola è passata alla dirigente scolastica Giuseppina Merola che ha precisato: “I laboratori che intendiamo attivare sono improntati sul fare e che permettono di ampliare aspetti di carattere culturale come la conoscenza di nuovi linguaggi, di nuovi luoghi e di nuove esperienze sensoriali, favorendo lo studio delle tradizioni e del territorio. Nello stesso tempo rivolgendo lo sguardo alla promozione e agli aspetti più propriamente formativi, primo tra tutti il senso di appartenenza alla comunità”. 

Un progetto coordinato dalla docente Maddalena Di Muccio, per l’occasione anche moderatrice.

Vincenzo Girfatti, presidente del Parco del Matese è intervenuto dichiarando: “Ringrazio la scuola per il lavoro certosino che è stato svolto. Ritengo che il progetto “Scuola Viva” sia un modo utile per mettere tutti i soggetti preposti allo sviluppo del territorio attorno ad un tavolo e al servizio delle attività scolastiche ed extrascolastiche. 

Invito i docenti ad essere sempre di più presenti e a cercare di coinvolgere sempre di più i ragazzi perché come diceva Don Bosco: “Amate ciò che amano i giovani, affinché essi amino ciò che amate voi””.

Presente al tavolo dei relatori anche Antonietta Melillo, produttrice e per l’occasione madrina del progetto.

Loading...