Alife e Piedimonte Matese protagonisti del corto “Clarus” del giovane regista Michele Schiano

Alife e Piedimonte Matese protagonisti della serie televisiva “Clarus” del giovane Michele Schiano

“Complice anche la pandemia, che ci ha avvicinato a posti magici e inesplorati”. Questo è l’input che ha spinto il giovane regista Michele Schiano a girare il cortometraggio “Clarus”. Un cortometraggio girato tra Alife e Piedimonte Matese in sole 24 ore e in condizioni spesso proibitive. Un lavoro cinematografico realizzato grazie alla collaborazione di un cast di tutto rispetto, composto anche da alcuni volti noti di numerose fiction di successo, quali “L’Amica geniale” e “I bastardi di Pizzofalcone”.

“L’intento è duplice, – precisa Schiano – quello di valorizzare posti come la Cattedrale (e la cripta sottostante), il Criptoportico, l’Anfiteatro, il Museo Archeologico di Alife e la cascata della Valle del Torano, meglio conosciuta come Valle dell’Inferno, a Piedimonte Matese. Questi sono i luoghi protagonisti del cortometraggio. L’ambizione è quella di realizzare una serie televisiva, perciò mi piace chiamarlo progetto”.

La sceneggiatura, scritta a quattro mani con Massimiliano Nardelli, racconta di Marco, una giovane guida del Museo Archeologico della città, che si ritrova ad affrontare un viaggio inaspettato e magico nell’antica Allifae. Interpretato dal talentuoso Elvis Esposito, Marco sarà guidato in questo viaggio da Clarus, primo Vescovo di Alife, interpretato dal piedimontese Gianfrancesco D’Andrea. Nel cast il grande Giovanni Amura, protagonista de “L’amica geniale” e di altre importanti serie televisive, Sarah Falanga, regista, volto noto nelle serie per la Tv, “Gomorra”, “I bastardi di Pizzofalcone” e “L’amica geniale” ed ancora Daniele Lizambri e Fabiana Ciancio.

Un viaggio che si conclude nella suggestiva valle del Torano di Piedimonte Matese, dove Clarus, a pochi passi dall’imponente cascata che scende impetuosa nell’alveo del fiume, si congederà dalla giovane guida, non prima di averle lasciato il suo monito per il futuro. Hanno lavorato al cortometraggio anche Daniel Di Meo (direttore di fotografia), Marilisa Fergola (truccatrice), Lucia D’Antò (parrucchiera), Paola Ortolani (assistente regia), Armando Marano (tecnico audio), Giuliana Tosone (costumista), Angelica Trezza (assistente di scena).

L’attore Elvis Esposito, protagonista dell’opera, apprezzato dal pubblico per l’aver interpretato Marcello Solara nella serie “L’Amica Geniale” ha dichiarato: “È stata una corsa contro il tempo, un’arrampicata faticosissima che mi ha visto tremare e superare a pieno le mie paure”.