Alla Pro Loco di San Leucio il torneo di Poetry Slam che celebra Terra di Lavoro

Maria Pia Dell'Omo, organizzatrice dell'evento
SANCARLO50-700
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

Domenica 18 febbraio alle ore 19.00 presso la sede della “Pro Loco del Real Sito di San Leucio”, sita in via Taverna 1, a San Leucio di Caserta, avrà luogo la prima tappa del torneo di Slam Poetry “La Bellezza Eterna”, alla sua seconda edizione e rivolto a poeti di tutte le età che vogliano cimentarsi con l’esperienza del palco.

Il torneo, ideato da Maria Pia Dell’Omo, organizzatrice di eventi e referente provinciale per Caspar Campania Slam Poetry, ha come scopo il promuovere la comunione tra la poesia performativa e i luoghi di cultura di Terra di Lavoro.

lapagliara
sancarlolab-336-280
previous arrow
next arrow

In questa prima tappa, difatti, il pubblico sarà ospitato presso la storica dimora del Borgomastro del Real Sito di San Leucio, grazie alla “Pro Loco Real Sito di San Leucio APS”. L’edificio fu realizzato ad opera di Francesco Collecini, architetto particolare di Re Ferdinando IV, come altri della Real Colonia leuciana, Patrimonio Unesco, complesso storico e industriale che rappresenta la storia e la cultura della Campania.

Particolarmente apprezzato dal pubblico casertano, il Poetry Slam è una forma d’arte che riscuote sempre più successo in tutta Italia, una modalità dinamica e coinvolgente di vivere la poesia come spettacolo e intrattenimento.

A sfidarsi sul palco gli autori: Moni Attanasio, “Saturno Contro”, “Libero Domato”, Maurizio Lioniello, Tiberio Madonna, Riccardo Napoletano, Donato Scialla, con testi scritti di proprio pugno. Secondo le regole dello Slam, avranno tre minuti di tempo a testa per recitare i propri versi e impressionare con le loro doti di scrittura e attitudini interpretative il pubblico, che farà da giuria popolare durante la gara.

Il torneo sarà itinerante e porterà poeti e pubblico in luoghi di cultura, culminando nel mese di maggio nella città di Capua, all’interno del Museo Provinciale Campano, grazie alla partnership con il Festival “Il luogo della lingua”, giunto alla sua diciannovesima edizione sotto la direzione artistica di Giuseppe Bellone.

Chi si qualificherà alla finale del torneo, avrà accesso di diritto alle semifinali del Campionato regionale coordinato da Caspar Campania Slam Poetry, che a sua volta, grazie alla collaborazione con LIPS (Lega Italiana Poetry Slam), è valevole per le nazionali di Slam Poetry.

Sarà disponibile, nel corso della gara, anche un momento di palco aperto (open mic). Per prenotarsi, scrivere a casparcampania@gmail.com.

Evento gratuito, ingresso libero fino ad esaurimento posti.