Alla Reggia di Carditello è nato un cavallo di razza Persano, non accadeva da oltre un secolo

Presso il Real Sito di Carditello domenica scorsa, 3 febbraio 2019, è nato un puledro di nome Ionia. La notizia è degna di nota in quanto non si verificava ormai da oltre un secolo la nascita di un animale presso quello che era stato concepito dai Borbone come un sito dedicato all’allevamento, alla caccia ed alla produzione agricola.

Il cavallo neonato appartiene alla Real Razza di Persano, razza equina creata dalle scuderie reali del Regno di Napoli nell’omonima località in provincia di Salerno.

I primi a scoprire il lieto evento sono stati il direttore Roberto Formato ed il presidente Luigi Nicolais che per fortuna erano presenti nel sito in occasione dell’incontro dedicato al libro  “La Platea di Carditello di Antonio Sancio”, a cura di Giovanni Brancaccio.

Per la stessa occasione era presente anche il Principe Alduino di Ventimiglia di Monteforte, proprietario dei cavalli ospitati presso la Reggia di Carditello.

Il Principe e la Fondazione Real Sito di Carditello condividono l’obbiettivo di ripopolare il tenimento borbonico con cavalli di razza governativa recuperandone l’antica vocazione. In questo senso la nascita di Ionia è un evento simbolico e di primaria importanza.