All’Eremo di San Vitaliano evento in memoria del caduto Antonio Sparta. La Corale Euterpe si esibirà in canti militari

Caserta – Lo splendido Eremo di San Vitaliano della frazione Casola di Caserta ospiterà domenica 29 luglio, nell’ambito del progetto “Una storia per la vita”, un evento dedicato alla memoria del caduto in missione di pace Antonio Sparta: il militare è uno dei quattro cittadini emeriti di Casapulla ai quali l’amministrazione del comune a nord di Caserta dedicò ed intitolò altrettante strade tra il 2011 e il 2012.

Una mattinata all’insegna della riflessione e del canto, il tutto immerso nell’incantevole scenario dell’eremo (costruito in epoca di poco successiva all’VIII secolo e citato già in una bolla dell’arcivescovo Sennete del 1113) che dalle alture dei colli Tifatini sovrasta Caserta. Proprio presso l’Eremo di San Vitaliano è ubicato il Sacrario alla Memoria dei Caduti in Missioni di Pace, militari e civili.

Domenica mattina alle ore 11.00 è prevista una visita guidata dell’Eremo, alle 11.30 invece proprio nel Sacrario verranno proiettati video e ascoltate testimonianze di familiari ed amici del caduto con la partecipazione di alcune autorità civili, militari e religiose.

Alle ore 12.00 infine la celebrazione eucaristica animata dalla Corale Euterpe di Caserta diretta da Gloria D’Alterio. La corale si esibirà con alcuni brani religiosi che accompagneranno la Santa Messa e con altri canti militari adatti a ricordare la figura del militare scomparso: tra questi “Signore delle cime”, l’inno dei paracadutisti, l’inno dei sommergibilisti, “Preghiera Virgo Fidelis”, “La ricciolina dei bersaglieri”, “Amore mio non piangere” e la marcia della Brigata Sassari.