All’hosteria VignaRé di San Leucio Olga Diana ai fornelli di “Cosa bolle in pentola”

All'hosteria VignaRé di San Leucio Olga Diana
Olga Diana e Vincenzo Giaquinto - Foto Ciro Santangelo
SANCARLO50-700
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

Nel suggestivo contesto dell’hosteria VignaRé di San Leucio, il format “Cosa bolle in Pentola” prosegue con entusiasmo, regalando ai suoi ospiti momenti indimenticabili all’insegna della buona cucina.

Oggi, la cucina è animata da una super lady, la dottoressa Olga Diana, già vice presidente della provincia di Caserta, che si cimenta con maestria tra i fornelli sotto gli occhi vigili del rinomato chef Vincenzo Giaquinto.

glp-auto-336x280
lisandro

La scelta del piatto da preparare cade su un risotto con pesto di basilico e maialino nero, una prelibatezza culinaria che rappresenta appieno le radici gastronomiche del territorio casertano.

La dottoressa Diana dimostra una padronanza sorprendente nel maneggiare gli ingredienti, mescolando con cura il riso, selezionato con attenzione per garantire una consistenza perfetta.

Mentre il riso assorbe lentamente il brodo vegetale, la dottoressa Diana si dedica alla preparazione del pesto di basilico, scelto con cura tra le foglie più profumate e fresche. Con destrezza, trita gli ingredienti nel mortaio, amalgamando sapientemente il basilico con pinoli, aglio e parmigiano reggiano, fino a ottenere una crema dal profumo avvolgente.

Nel frattempo, chef Giaquinto ha messo a disposizione della dottoressa Diana del delizioso maialino nero, allevato con cura nelle campagne casertane. Con maestria e precisione, la talentuosa cuoca lo taglia a pezzetti, che verranno successivamente rosolati in padella per poi aggiungerli al riso.

Olga Diana
Olga Diana – Foto Ciro Santangelo

Il momento tanto atteso arriva: la dottoressa Diana unisce il pesto di basilico al risotto, insieme ai pezzetti di carne di maialino nero, mescolando con delicatezza per garantire una distribuzione uniforme del condimento.

Il profumo intenso del basilico si diffonde nell’aria, suscitando l’acquolina in bocca di tutti i presenti.

Gli ospiti dell’hosteria VignaRé non possono fare a meno di elogiare la dottoressa Olga Diana per il suo talento in cucina, riconoscendo l’impegno e la passione che ha messo nella preparazione di questo piatto.

Chef Giaquinto, con il suo sguardo orgoglioso, conferma il valore della collaborazione con la dottoressa Diana, sottolineando come l’unione tra le sue abilità culinarie e l’esperienza politica di lei abbia dato vita a un’esperienza gastronomica unica nel suo genere.