Alto Casertano, il Ponte Margherita riapre a due corsie

Dragoni, Alife (Caserta) – Uno dei collegamenti stradali principali per i comuni del Matese e per l’Alto Casertano torna da oggi a funzionare in maniera “normale”, seppur non ancora a pieno regime. Parliamo del Ponte Margherita, che dal 30 marzo, come ha annunciato lo stesso presidente della provincia di Caserta Giorgio Magliocca su Facebook, riapre a due corsie.

Il Ponte Margherita è stato al centro delle polemiche per circa due anni e per gran parte di questo periodo è rimasto chiuso al traffico, creando grossi disagi alla popolazione locale.

La struttura è stata oggetto del lungo scontro tra i cittadini dell’Osservatorio Ponte Margherita e l’ex presidente facente funzioni della Provincia in dissesto Silvio Lavornia: i membri del comitato a fine 2016 pagarono anche dei tecnici di una ditta di Bolzano per effettuare delle prove di carico sul ponte che ebbero esito positivo, ma la struttura non venne aperta perché erano necessarie anche le verifiche da parte degli enti preposti e del Genio Civile.

Il Ponte riapre quindi a due corsie ma sarà imposto il divieto di transito ai mezzi di peso superiore alle 3,5 tonnellate: una parziale conclusione della vicenda, un ottimo risultato in vista della soluzione finale che arriverà quando l’opera sarà riaperta a pieno carico. Nel frattempo non saranno più utili i semafori posizionati al fine di regolare il traffico sul ponte ma che hanno principalmente creato confusione.