Amnesty International a Caserta: incontro pubblico contro la pena di morte

Il Gruppo 307 di Amnesty International – Caserta invita la cittadinanza all’incontro pubblico “Pena di morte: 10 motivi per abolirla ovunque“, in occasione della pubblicazione del nuovo Rapporto su condanne a morte ed esecuzioni di Amnesty International.

Il 27 maggio alle ore 20.30 gli attivisti e le attiviste del gruppo si incontreranno presso l’Oratorio San Vitaliano del Santuario di Sant’Anna, in Piazza Sant’Anna, 7, a Caserta, per confrontarsi insieme sulle ragioni dell’abolizionismo. Sarà presente la Responsabile del Coordinamento pena di morte di Amnesty International Italia, Nessa Gibbardo. Ingresso libero.

L’evento si svolgerà nel pieno rispetto delle norme di sicurezza anti Covid-19 e dei vigenti provvedimenti sanitari. Sarà un’occasione per conoscere quali sono i modi di attivarsi in maniera concreta per la promozione e la difesa dei diritti umani insieme agli attivisti di Amnesty International sul territorio, a partire dal confronto su uno dei tanti temi su cui lavora l’associazione.

Amnesty International conta oggi oltre 7 milioni di soci e sostenitori nel mondo di cui circa 80000 in Italia. Nella sua storia l’organizzazione ha svolto campagne per liberare i prigionieri di coscienza, abolire la pena di morte, porre fine alla tortura e alla violenza contro le donne, contrastare impunità e discriminazione, garantire il diritto all’alloggio, alla salute e all’istruzione, riaffermare i diritti umani di migranti, richiedenti asilo e rifugiati.

gr307@amnesty.it