Capua Film Fest, Anna Ferraioli Ravel sarà la madrina della manifestazione in programma dal 15 al 18 luglio

Anna Ferraioli Ravel
Anna Ferraioli Ravel
SANCARLO50-700
glp-auto-700x150
previous arrow
next arrow

La manifestazione “Capua Film Fest” si terrà dal 15 al 28 luglio e offrirà al pubblico emozionanti proiezioni cinematografiche all’aperto, sotto le stelle, nei suggestivi Giardini dello Sperone di Capua. I migliori film saranno proiettati gratuitamente, regalando al pubblico avventure straordinarie e momenti indimenticabili.

L’attrice Anna Ferraioli Ravel darà inizio alla straordinaria rassegna cinematografica capuana. Ogni sera verrà proiettato un film diverso, tutto gratuitamente.

simplyweb2024-336
simplyweb2024-336
previous arrow
next arrow

“Capua Film Fest”, alla sua terza edizione, è un magnifico evento organizzato dal Teatro Ricciardi, che si svolge fuori dalle mura dello storico edificio di Porta Napoli. La direzione artistica dell’evento è curata da Francesco Massarelli. Il film d’apertura sarà “Zamora“.

L’apertura dei Giardini è prevista per le ore 18:00 con parcheggio disponibile, ingresso gratuito, area Food&Beverage e un’area giochi per bambini. In caso di pioggia le proiezioni si terranno presso il Teatro Ricciardi.

Anna Ferraioli Ravel

Anna Ferraioli Ravel ha interpretato il ruolo di Titina De Filippo in “I fratelli De Filippo” di Sergio Rubini, film per il quale ha ricevuto una nomination ai David di Donatello come migliore canzone per “Faccio ‘a polka pe te”, con musica di Nicola Piovani, e una nomination ai Nastri d’argento come miglior attrice non protagonista.

Quest’anno ha ottenuto una nuova nomination ai Nastri per la sua interpretazione in “Zamora” di Neri Marcorè ed è stata una protagonista brillante in “Un altro ferragosto” di Paolo Virzì nel ruolo di Sabrina Mezzalupi.

Zamora

“Zamora” si ispira all’omonimo romanzo del compianto giornalista sportivo Roberto Perrone ed è l’esordio alla regia di Neri Marcorè. Il film incanta con la sua grazia, intelligenza e simpatia, presentandosi come un’opera leggera e delicata.

Ambientato negli anni ’60, offre uno spazio per riflettere sulla nostra contemporaneità, in particolare sul ruolo delle donne nel lavoro e nella famiglia. La passione autentica e romantica per il calcio è l’elemento centrale intorno al quale si sviluppa l’intera trama.

Neri Marcorè interpreta un ex portiere dal passato glorioso ora caduto in disgrazia, mentre il ruolo del protagonista è affidato a un giovane attore emergente, Alberto Paradossi, che supera ogni aspettativa con una performance memorabile.

Accanto a loro brillano due splendide figure femminili: Marta Gastini nei panni della collega e possibile fiamma del ragionier Vismara e Anna Ferraioli Ravel come sorella. Un cast eccezionale completa il quadro con volti noti come Giovanni Storti, Giacomo Poretti, Antonio Catania e Giovanni Esposito quest’ultimo interpreta un divertente barista milanese finto.