A Caserta Antonella Clerici battuta dal pollo fritto: al posto del suo locale un ristorante Kfc

Come si apprende da alcuni comunicati stampa pubblicati online, a Marcianise (Caserta) un ristorante Kentucky Fried Chicken prenderà il posto di “Casa Clerici”, il ristorante della nota conduttrice televisiva della Rai Antonella Clerici che ha chiuso i battenti nell’estate del 2019, lasciando un posto vacante nella piazzetta dedicata al food, al primo piano del Centro Commerciale Campania.

A distanza di qualche mese, adesso, sembra che quella location commerciale sarà occupata da Kfc, per la gioia degli amanti del pollo fritto, fiore all’occhiello della proposta alimentare del fast food statunitense. Il battage mediatico è già iniziato: nel centro commerciale c’è un cartello con l’immagine del famoso colonnello Harland Sanders, fondatore della catena di fast food, e la scritta “stiamo arrivando

Il Presidente USA Donald Trump con il suo amato pollo fritto

Si sa, le scelte commerciali vengono fatte in base ai gusti dei clienti. E a quanto pare i clienti del Centro Commerciale Campania preferiscono il fast food alle “tagliatelle della nonna”.

Questo è un vero smacco per la cucina italiana. Non che al ristorante della Clerici si mangiasse proprio slow food ma almeno si potevano gustare alcuni piatti della tradizione culinaria italiana. Purtroppo, pare che la cultura del “cibo spazzatura”, molto apprezzato al presidente americano Donald Trump, stia dilagando anche noi.

A questo punto la domanda sorge spontanea: ma dove è finita la cara ed osannata dieta mediterranea? Di questo passo fra poco ci troveremo a fare colazione con il succo d’acero e il burro di arachidi. Purtroppo la società globalizzata porta anche a questi paradossi. Che tristezza!