In archivio la gara ciclistica “Medaglia d’oro Maria SS. della Libera” disputata a san Tammaro

San Tammaro – è passata agli archivi con grande successo organizzativo la XXV edizione della Medaglia d’oro Maria SS. della Libera, gara ciclistica, categoria cicloamatori FCI ed Enti Convenzionati, patrocinata dalla Provincia di Caserta e dal Comune di San Tammaro organizzata dall’ asd Maria SS. della Libera e S.Tammaro, società ciclistica affiliata alla Federazione Ciclistica Italiana di cui è Presidente Giuseppe Serulo Componente del Settore Amatoriale e Cicloturistico Nazionale della Federazione Ciclistica Italiana, Onoreficenza di Bronzo per il prezioso e proficuo impegno offerto a favore del ciclismo italiano e Direttore di Corsa Regionale.

La kermesse era  dedicata a Maria SS. della Libera,  Splendida Mamma Celeste Speciale Protettrice del Comune di San Tammaro. Per quest’anno, alla stessa sono stati abbinati il “Premio speciale Angelo Ragucci” e “G.P. d’Autunno”. Il meteo clemente in una giornata che segnava anche, il prearchivio del mese di ottobre, in quel di San Tammaro, su levigato circuito di 15 Km. all’ombra del Real Sito di Carditello, tra fatica e sudore si sono dati sana “battaglia” sportiva i ciclisti della categoria cicloamatori provenienti da Campania e regioni limitrofe. Una gara  avvincente e velocissima. A trionfare, Giuseppe Comune, alfiere del Team Lepori che ha coperto la distanza di 70 Km in 1h e 45’ alla media di 40 Km./h alla piazza d’onore Marco Sivo del Team Cesaro Falasca a completare il podio Pasquale Papale ASD Lepori. Da sottolineare l’ottimo quarto e quinto posto degli atleti locali Roberto Di Vasto ASD Pianese e Nicola Buonanno ASD Falasca. Eccellente il lavoro svolto da dirigenti e soci della società organizzatrice: Giuseppe Vastante (presente con non pochi sacrifici), Pasquale Ottalano, Enzo Campaniello, Salvatore Saputo, Carlo e Gaetano Valletta, Antonio Iadicicco e Rosa Vitale. Un plauso ed un ringraziamento a tutti quanti hanno dato il loro apporto per la realizzazione e l’organizzazione della gara.

Un plauso altresì agli amici per la fattiva e competente collaborazione Giuseppe Russo, Giuseppe Bocchino, Federico Glorio Saputo, Salvatore Busico, Salvatore e Roberto Addonisio, Raffaele Saldamarco, Errico Scala, Luigi Grassi, Amedeo Lepre, Angelo e Domenico Ricci. Eccellente il lavoro svolto dal  medico di gara, lo storico ed espertissimo Dottore Umberto Santillo. Professionale il lavoro svolto dall’Arma dei Carabinieri,  dalla Scorta Tecnica di Boscoreale, dal Comando di Polizia Locale del Comune di San Tammaro, dal Gruppo Comunale di Protezione Civile di San Tammaro, dai Rangers del Mediterraneo e da Massimo Pisani.

Insomma una bella manifestazione di sport che ha fatto vivere ai cittadini una giornata diversa ricca di emozioni.  Alla cerimonia di premiazione, hanno presenziato componenti dell’Amministrazione Comunale di San Tammaro, il Prof. Domenico de Lucia Presidente Onorario della Società organizzatrice, il vice Presidente della Federciclismo Campania Massimo Salerno, il Consigliere Regionale FCI Campania Raffaele Salzillo, il Coordinatore della Struttura Tecnica Regionale FCI Campania Salvatore Balestriere e il Presidente Provinciale FCI Caserta Antonio Giordano. Hanno inviato il loro messaggi di congratulazioni: il Presidente della Federciclismo Campania Prof. Giuseppe Cutolo, la Dott.ssa Carmela Mascolo Presidente Onorario della Società Organizzatrice, Arch. Nicolino Federico Sindaco di S.Maria La Fossa e Geom. Stefano Antonio Cioffi Sindaco di Macerata Campania.

Loading...