Arrestati con 70 dosi di stupefacente. L’attività di spaccio sul litorale domitio

Detenzione e spaccio di cocaina: due coniugi di Sparanise nei guai. Lui era stato condannato anche per aver investito un minorenne

La Polizia di Stato della provincia di Caserta, nell’ambito delle attività di controllo del territorio, ha proceduto all’arresto di due persone ritenute responsabili del reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio nella zona di Mondragone.

Nello specifico, personale della Distaccamento di Polizia Stradale di Cellole procedeva nell’abitato del comune di Mondragone al controllo di due soggetti del posto già noti alle Forze dell’Ordine. Gli stessi venivano sorpresi in possesso di un consistente quantitativo di sostanza stupefacente del tipo “hashish”, già suddivisa per essere venduta nelle piazze di spaccio della zona. Nella circostanza gli operatori recuperavano circa 70 involucri, nonché l’intero materiale necessario per il confezionamento e lo stoccaggio delle dosi.

Ultimate le formalità di rito, le due persone sono state associate presso la Casa Circondariale di Santa Maria Capua Vetere a disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente.