Artime Caserta presenta “L’altra Bucarelli” di Angelo Calabrese

Documenti e Dediche d'Arte Visiva di Elio Mazzella e Claudia Mazzitelli

Artime, l’Osservatorio polifunzionale dell’attualità delle Arti e della Cultura, concretamente attivo nel dibattito delle estetiche e nelle proposte che fanno storia e memoria, il 27 giugno 2019 presenta, in anteprima, L’Altra Bucarelli, il volume di Angelo Calabrese che ripercorre gli anni nei quali la Signora dell’Arte, già Direttrice della Galleria d’Arte Moderna di Roma, fu ospite dei fratelli Mazzella a Napoli e a Palinuro, lasciando nel cuore e nella mente dei suoi amici un’impronta che si è fatta nostalgia e consuetudine rievocativa. Palma, negli anni delle ombre più lunghe, ha conservato l’inflessibilità del carattere ma, al rigore del giudizio ha aggiunto una gioiosa affabilità che ha dato, per oltre un decennio, sapore di vivere alle stagioni avanzate. Ha, infatti, continuato ad essere se stessa nello specchio dell’affetto e della stima da cui era circondata.

Il Volume analizza momenti in cui il rigore, l’onestà intellettuale e l’intransigenza della scienziata, esemplare protagonista del 900, si manifestano nell’opera coraggiosamente esercitata per salvare il patrimonio artistico della “sua” Galleria in tempi di rastrellamenti bellici.

Le testimonianze, tutte documentate in un ricco repertorio fotografico, risultano fidedegne nei puntuali riferimenti alle citate autorevoli presenze, ben siglale nella storia del secolo breve e, per fortuna, ancora attive nel nostro tempo dell’incertezza.

L’autore si è avvalso delle sue dirette conoscenze, ma sarebbero risultate scarne in relazione ad una ricerca che ha avuto il privilegio di avvalersi della viva voce narrante di Elio Mazzella, dei suoi appunti d’epoca, degli scritti “diaristici” e degli aneddoti, grazie ai quali le pagine hanno acquisito quella ampiezza di respiro che ha consentito di porre nella giusta luce Palma Bucarelli, maestra di vita e di cultura.

In occasione della presentazione de L’Altra Bucarelli, gli spazi di Artime saranno arricchiti da documenti e dediche d’Arte Visiva di Elio Mazzella e Claudia Mazzitelli, la quale, da quattro lustri si è ispirata per la sua Histoire Femme proprio a Palma Bucarelli, Diva, Donna, Scienziata, Eroina, fedele ad una scelta di vita veramente esemplare.

Nel volume si fa più volte riferimento a Claudia Mazzitelli che affronta tutte le problematiche estetiche e sociali esistenti, conformandosi alla pratica culturale della Signora dell’Arte, che, nella sua coerente completezza, è riferimento senza confronti. Non c’è, quindi, settore etico-estetico che non possa essere investigato con le tensioni ispirative dell’esemplarità, che pone la donna su di un piedistallo elevato e fa dipendere l’umano comportamento da un vitale giudizio, che non ha alternative.

Questi concetti saranno evidenziati, come già accennato, il 27 giugno 2019 alle ore 19:00 nella sede di Artime, viale Abramo Lincoln 28 – Caserta. L’ingresso è riservato agli invitati.

 

Loading...