Auto d’epoca: in Campania quasi un automobilista su due (il 45%) è propenso ad acquistarne una

Vetture che hanno percorso tanta strada, che sono passate attraverso le epoche e che hanno tante storie da raccontare. Gioielli della tecnologia e dello stile che da oltre un secolo hanno segnato la storia dell’automobile. Beni che riescono ad andare oltre il proprio valore materiale, che si caricano di suggestioni dell’immaginario e del vissuto personale di ciascuno. La passione per le auto d’epoca conquista i campani. E se sono tanti i semplici curiosi, quasi uno su due (45%) si dice effettivamente interessato ad acquistarne una nei prossimi tempi.

Lo rileva l’ultima ricerca dell’Osservatorio Sara Assicurazioni. A guidare gli abitanti della Campania verso i motori d’epoca è anzitutto l’amore per la loro storicità e rarità (41%), cui segue un fascino per beni e oggetti vintage (29%), mentre un altro 16% li vede come un bene di rifugio se non di investimento per mettere a frutto i propri risparmi.

Se l’estetica e il design (27%) sono considerati gli aspetti più importanti nella scelta, a contare è anche il fatto che l’auto abbia ancora pezzi originali (24%) e si trovi in buone condizioni (19%), mentre un altro 16% vorrebbe, con l’acquisto di una vecchia gloria, poter rivivere e riassaporare il gusto delle epoche passate.

Un sentimento, quello per le auto d’epoca, che ha anche un prezzo: l’esborso per l’acquisto, infatti, è considerato vincolante da uno su cinque (19%), ma per la maggioranza (63%), considerato anche che la forbice dei prezzi è molto ampia e che quindi l’impegno economico può variare in modo significativo, può essere compensato dalla bellezza di possedere un mezzo ineguagliabile e dalla sua possibile crescita di valore nel tempo.

Se è vero che la passione rende ciechi, i campani non nascondono, però, di avere anche delle preoccupazioni al riguardo: in primis, il rischio di danni, che possono comportare costi anche importanti (54%) e richiedere pezzi di ricambio non sempre facili da trovare (34%). A essere temuti sono anche furti e atti vandalici (42%) così come la difficoltà di trovare un professionista specializzato in caso di bisogno (11%).

Per questi motivi, molti ritengono utile una polizza assicurativa per questo tipo di veicoli. I vantaggi? Coprire i danni per vari tipi di rischi (34%), poter scegliere le tutele più idonee al caso (28%) e ricavarne un senso generale di sicurezza (25%).

“I veicoli d’epoca sono beni che possono avere grande valore, a cui molti collezionisti e appassionati guardano con interesse, a tutte le età, come evidenzia la ricerca del nostro Osservatorio – commenta Marco Brachini, Direttore Marketing, Brand e Customer Relationship di Sara Assicurazioni – Dall’indagine emerge la consapevolezza che un bene di questo tipo va protetto nel migliore dei modi.

Come Compagnia assicuratrice ufficiale dell’ACI, da sempre ci rivolgiamo a collezionisti ed appassionati di motori storici con soluzioni innovative, personalizzabili e altamente tecnologiche per soddisfare le più diverse esigenze di tutela.”