Auto elettriche, da oggi attiva sul web la mappa delle colonnine italiane

Auto elettriche, da oggi attiva sul web la mappa delle colonnine italiane
glp-auto-700x150
SANCARLO50-700
mywell
previous arrow
next arrow

Uno strumento indispensabile per districarsi nella giungla di oltre 50 operatori attivi nel Belpaese

Le auto elettriche sono sempre più diffuse in Italia e per agevolare gli automobilisti, il ministero dell’Ambiente ha creato una piattaforma web che raccoglie tutte le informazioni sulle colonnine di ricarica presenti sul territorio nazionale.

Questo strumento è di fondamentale importanza per orientarsi tra i numerosi operatori attivi nel settore, che ammontano a più di 50.

sancarlolab-336-280
sancarlolab-336-280
previous arrow
next arrow

Da oggi, oltre 32mila colonnine pubbliche di ricarica per veicoli elettrici in tutta Italia saranno mappate e rese disponibili sulla piattaforma, che permetterà ai cittadini di consultare la posizione delle stazioni di ricarica, insieme ai relativi prezzi, tipologia di alimentazione e potenza massima erogabile.

Grazie a questa innovazione, gli automobilisti potranno pianificare il proprio tragitto in anticipo, organizzando soste e ricariche, anche lungo le autostrade.

Entro la fine dell’anno, sarà inoltre disponibile un’applicazione che fornirà informazioni in tempo reale sulla disponibilità delle colonnine di ricarica, segnalando se sono occupate, libere o fuori servizio.

Piattaforma Unica Nazionale dei punti di ricarica

Il portale Pun, acronimo di Piattaforma unica nazionale, è stato presentato questa mattina dal ministro dell’Ambiente Gilberto Pichetto Fratin, insieme al presidente di Gse Paolo Arrigoni e all’amministratore delegato di Rse Franco Cotana.

La piattaforma può essere consultata da tutti gli utenti all’indirizzo www.piattaformaunicanazionale.it, così come sui siti del Mase e del Gse. Grazie a questa iniziativa, gli automobilisti avranno a disposizione un’importante risorsa per facilitare l’utilizzo delle auto elettriche, contribuendo così alla diffusione di un’energia pulita e sostenibile.

La PUN permette a cittadini, imprese e pubbliche amministrazioni di visualizzare la mappa dei punti di ricarica presenti sul territorio nazionale.

Prevista dal decreto del Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica del 16 marzo 2023, n. 106 e predisposta da GSE-RSE, la PUN garantisce condizioni di accesso omogenee alle informazioni.

Charging point operator

A dicembre, infine, “sarà completata l’interoperabilità in real time con i Cpo (Charging point operator, gli operatori dei punti di ricarica, n.d.r.) e il lancio dell’app. Ci sarà inoltre una campagna di comunicazione all’insegna della sostenibilità, con un video girato a emissioni zero”.

“Per la prima volta avremo uno strumento che offre ai cittadini un’applicazione per geolocalizzare tutti i punti di ricarica elettrica, compresi quelli sulle autostrade”, ha commentato Franco Cotana.

I Cpo, ha spiegato, “oggi in Italia sono più di 50, pensate cosa vuol dire per un cittadino districarsi tra tutti i vari operatori. Adesso si avranno tutte le info in tempo reale, con Rse che sarà impegnata nella redazione di una relazione annuale sull’evoluzione di questo importante strumento”.