Aversa, con l’arrivo del Commissario prefettizio ricomincia un nuovo impegnativo lavoro delle OOSS. Gli auguri della segreteria provinciale

Aversa – Si riparte da capo, la Delegazione Trattante, dopo numerose, estenuanti sedute tenutesi nel comune di Aversa e dopo la caduta del Sindaco, Enrico De Cristofaro, sfiduciato dal consiglio comunale, deve ora necessariamente riaprire i lavori per portare a termine quel processo già iniziato, che consente alla macchina amministrativa di raggiungere i necessari standard qualitativi fondamentali nel sistema procedurale e nell’erogazione dei servizi ai cittadini, innanzitutto fermare il blocco che vi è stato durante il periodo precedente e che ha portato una parziale inerzia di alcuni settori ritenuti strategici per la Cisl Fp.
Il Segretario Generale della Cisl Fp Caserta, Franco Della Rocca, intanto, porge i più sentiti auguri di buon lavoro al nuovo commissario prefettizio Michele Lastella, che, giunto direttamente dalla Prefettura di Taranto come si sa, guiderà l’amministrazione normanna fino a maggio prossimo quando si tornerà ad eleggere il consiglio comunale.
E a proposito di lavoro amministrativo la segreteria della funzione pubblica provinciale non può fare a meno di evidenziare quanto in questo periodo di terremoto amministrativo sia stata importante la collaborazione attenta del Segretario Aziendale e componente del Consiglio Provinciale Michele Sabia, che ha lavorato tenendo conto degli interessi collettivi di tutti i lavoratori del comune e non solo di quelli appartenenti alla sigla Cisl Fp.
L’oculatezza nel gestire le criticità che si sono succedute è stata altresì premiata da una sinergia di tutte le sigle sindacali che hanno aderito e collaborato per un risoluzione degli annosi problemi di riparto del fondo. “Si è svolta proprio pochi giorni fa la Delegazione Trattante –  commenta Sabia – raggiungendo una intesa pressochè totale su tutte le questioni sul tavolo, salvo che nel rivedere la linea economica che riguarda gli aspetti innovativi apportati nel nuovo Ccnl, rimasti ora in sospeso e che dovranno passare al vaglio finale del Commissario. Inoltre è stato approvato il regolamento per le progressioni verticali e la quasi totalità dei dipendenti ne potrà beneficiare.
Unitamente al rappresentante RSA Tommaso Mastronardi, ci auguriamo adesso che i sindacati, come in questa occasione, siano sempre uniti in scelte e decisioni e siamo a disposizione del Commissario per continuare a lavorare produttivamente, con un occhio ovviamente sia alle relazioni sindacali che, speriamo siano di utilità all’Amministrazione, sia alle esigenze dei dipendenti”.