Azienda ospedaliera di Caserta: si inaugura mercoledì 16 giugno l’installazione d’arte “L’Arca di Noè”

Donata dal Rotary per i piccoli pazienti dell’Unità operativa Pediatria

I soci del Rotary Club Caserta “Luigi Vanvitelli” hanno fortemente inteso donare all’Azienda ospedaliera Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta “L’Arca di Noè”, che con i suoi passeggeri biblici sta per approdare nell’Unità operativa Pediatria, dove coccolerà i piccoli pazienti ricoverati.

Si tratta di un’installazione di arte contemporanea e design, che sarà inaugurata domani, mercoledì 16 giugno, ore 16:30, nel Reparto Pediatria (edificio F / piano 0).

L’opera, la cui idea nasce dal concetto che l’arte sia terapeutica, è stata realizzata dall’Associazione casertana Terre Blu su un progetto dell’architetto e illustratore Giancarlo Covino, che ha puntato sul valore salvifico associato al tema dell’arca di Noè.

Alla cerimonia di inaugurazione interverranno il Sindaco di Caserta, Carlo Marino, il Governatore del Distretto Rotary 2100, Massimo Franco, il Presidente del Rotary Club Caserta “Luigi Vanvitelli”, Enrico Petrella, il Presidente incoming, Vincenzo Caserta. Saranno, inoltre, presenti Giuseppe Coppola e l’autore dell’installazione, Giancarlo Covino, dell’Associazione Terre Blu. Tutti, introdotti dal saluto del Direttore Generale dell’Azienda ospedaliera di Caserta, Gaetano Gubitosa, affiancato dal Direttore Sanitario, Angela Annecchiarico, e dal Direttore dell’Uoc Pediatria, Felice Nunziata.

La collaborazione sinergica con il mondo delle Associazioni e, in particolare, le iniziative promosse dal Rotary sono una risorsa importantissima per l’Ospedale, consentendo, in questo caso, di migliorare l’accoglienza rivolta ai piccoli pazienti e potenziare l’umanizzazione delle cure, che restano una priorità dell’Azienda ospedaliera di Caserta soprattutto in un settore delicato come quello pediatrico.

L’Unità operativa Pediatria conta n° 16 posti letto, è dotata di pronto soccorso e assicura assistenza nelle seguenti specialità: diabetologia, ematologia, endocrinologia, gastroenterologia, immunoallergologia, neuropsichiatria infantile, reumatologia