“Azz”… non fare brutti scherzi!

Federico Salvatore

Ore di apprensione per il noto cantautore partenopeo Federico Salvatore, il quale è ricoverato nel reparto di rianimazione dell’Ospedale del Mare di Napoli per emorragia cerebrale.

La moglie, Flavia D’Alessio, ha rotto il silenzio ieri diramando un comunicato via social, in cui ha esternato la difficoltà del momento, ha chiesto rispetto per quella che è una situazione delicata ma al tempo stesso ha voluto rassicurare i numerosi fans “vi aggiornerò , sperando che al posto mio, ci sia proprio lui a raccontarvi quello che è successo”: attualmente le condizioni dell’artista sono stabili e costantemente monitorate dal personale sanitario.

Federico Salvatore, prima di questa triste circostanza era nel pieno dell’attività lavorativa: aveva infatti annunciato l’uscita del nuovo disco “Azz…25 anni dopo”, per celebrare e festeggiare i 25 anni da quello che fu il suo più grande successo (gli album “Azz” e il “Mago di Azz” gli valsero nel 1995, due dischi di platino).

Proveniva anche da un tour estivo in coppia con Paolo Caiazzo nello spettacolo “Azz e Caiazz”: personalmente, ho avuto il piacere di assistere poco più di un mese fa ad una delle tappe dello show e a prescindere dalla piacevolezza dello stesso (i due, con il loro spirito dissacrante hanno allietato gli spettatori con comicità, cabaret, musica, cavalli di battaglia), ciò che mi ha colpito è l’emozione che traspariva, quell’emozione delle prime volte poiché dopo l’anno pandemico appena trascorso, anche l’artista più navigato non riesce a rimanere indifferente al rinnovato contatto con il pubblico.

Quel pubblico affezionato che ora spera e prega per colui che è uno dei simboli della Napoli bella, quella fatta di arte senza filtri, che riesce a toccare le corde dell’anima: ci auguriamo di ricevere a breve notizie positive e confortanti per un artista che ha ancora tanto da dare.