Bandiere Blu 2021, nella classifica delle spiagge più pulite la Campania in cima con 19 località

Ogni anno la FEE (Foundation for Environmental Education) pubblica un elenco di spiagge Bandiera Blu, in funzione di pulizia delle acque ed efficienza e qualità dei servizi balneari. Quest’anno le spiagge premiate salgono a 201, 6 Bandiere in più rispetto al 2020 con ben 15 new entry, ma anche 9 comuni non confermati che perdono il riconoscimento per il 2021. Liguria, Campania e Toscana sui primi tre podi della classifica.

Come riportato dall’AnsaPrimo posto per la Liguria sempre con 32 località, mentre sale in seconda posizione la Campania con 19 Bandiere (con un nuovo ingresso ma anche un’uscita) che sorpassa e fa scivolare al terzo posto la Toscana che ottiene 17 vessilli blu (con tre uscite) a parimerito con la Puglia che guadagna due bandiere (tre nuovi ingressi e un’uscita)”.

Sono 416 in totale quest’anno (407 erano nel 2020) le spiagge con mare cristallino, che corrispondono a circa al 10% dei lidi premiati a livello mondiale, sottolinea la Fee aggiungendo che le Bandiere sui laghi scendono a 16, con due uscite. Il riconoscimento viene assegnato sulla base di criteri “imperativi e guida” fra cui oltre mare risultato “eccellente” negli ultimi quattro anni, anche efficienza della depurazione delle acque reflue e della rete fognaria, raccolta differenziata, vaste aree pedonali, piste ciclabili, arredo urbano curato, aree verdi.

Le Marche salgono a 16 bandiere blu, la Calabria va a quota 15, la Sardegna riconferma 14 località. L’Abruzzo sale a 13 con tre nuovi ingressi, il Lazio arriva a 11 con due nuovi comuni. Invariate le 10 bandiere del Trentino Alto Adige, la Sicilia sale a 10, sono confermate le 9 Bandiere del Veneto, così come le 7 località dell’Emilia Romagna.

La Basilicata conferma le sue 5 località; si registrano due uscite in Piemonte che ottiene 2 Bandiere; il Friuli Venezia Giulia conferma le 2 dell’anno precedente. Il Molise rimane con 1 Bandiera, anche la Lombardia conferma 1 Bandiera blu.