“Bangla” al Festival del Cinema Italiano di Capua: terza edizione di “Dall’Arena allo Schermo”

Bangla è il titolo del terzo incontro del cinefestival italiano “Dall’arena allo schermo”. La rassegna estiva fresca di cinema presenta – il giorno 11 luglio alle ore 21,00 presso la piazzetta Sant’Angelo Audoaldis, Capua – un film cosmopolita, dalle diverse sfumature interculturali.

Phaim ( interpretato da Phaim Bhuiyan) è un giovane musulmano di origini bengalesi nato in Italia 22 anni fa. Il ragazzo vive con la sua famiglia a Torpignattara, quartiere multietnico di Roma. In occasione di un concerto, incontra Asia (Carlotta Antonelli), una ragazza dall’istinto puro e senza limiti. Tra i due nasce un’attrazione immediata e Phaim dovrà capire come conciliare il suo amore con la più inviolabile delle regole dell’Islam: niente sesso prima del matrimonio.

Il Cinema, come ogni altra espressione artistica, va considerato parte di un movimento economico che si alimenta e sopravvive anche grazie alla partecipazione del pubblico. Un discorso che, a maggior ragione, vale per le produzioni più piccole, quelle che in larga parte compongono il cartellone del nostro Festival e che solo grazie al nostro impegno trovano finalmente visibilità sul nostro territorio” afferma Francesco Massarelli. Il direttore artistico insieme all’associazione Arthmòs ospitano nell’arena di Capua, per questo nuovo appuntamento di cinema, il regista e attore del film premiato con il Globo d’oro per la migliore opera di esordio e con il Nastro d’argento per la migliore commedia dell’anno, Phaim Bhuiyan, per un confronto e un intrattenimento dopo-film capace di porre rilevanti e divertenti punti di riflessioni, curiosità che spesso si nascondono dietro il sipario del cinema.