Basket, i Cedri trionfano a Monte di Procida battendo la Virtus per 52-81

San Nicola la Strada (Caserta) – Seconda vittoria in campionato per il San Nicola Basket Cedri. La squadra di Adolfo Parrillo fa la voce grossa al PalaPippoCoppola, imponendosi sulla Virtus Monte di Procida per 52-81.

I biancoblu conducono la gara sin dalla palla a due, riuscendo a chiudere definitivamente la pratica con Luciano Rusciano e Fabio Gazzillo protagonisti con 18 e 13 punti. La partita, preceduta da una piccola premiazione per il ds ed ex della gara Valerio Tranfa, inizia a ritmi molto elevati: San Nicola sfrutta i maggiori centimetri in pitturato, con Rusciano e Gazzillo che si elevano subito a protagonisti. I lunghi ospiti banchettano in area piccola, ma è soprattutto l’ex Maddaloni ad essere costantemente servito da rollante e a trasformare in due punti gli assist dei compagni. Dopo nemmeno quattro minuti il punteggio è di 5-10, Monte di Procida resiste con le zingarate in penetrazione di Powell Chambers, affacciandosi fino al -3, ma un break di 7-0 ancora ad opera di Rusciano riapre le distanze sul 9-19. È ancora il play inglese a tenere i padroni di casa in linea di galleggiamento, con la tripla che manda in archivio il primo quarto sul 14-21.

San Nicola, che deve sedere Tomasiello con problemi di falli, continua a macinare il proprio gioco, la doppia cifra resiste fino alla sfuriata di capitan Lucci e De Rosa, che dimezzano lo svantaggio al 15’ (23-28). Gli ospiti non perdono la calma, trovando punti importanti in Requena e Tronco, oltre a resistere strenuamente in difesa: il +10 è confermato all’intervallo lungo sul 29-39, con Rusciano (12) e Gazzillo (10) mattatori.

Powell ed Ifekandu, in assenza del lungo Innocente e dell’esterno Scalera, tentano di mettere in partita il PalaPippoCoppola, ma il tentativo va a vuoto. Merito dei Cedri, che mantengono intatto il loro credo cestistico disfacendo l’attacco della Virtus. Dall’altra parte Tomasiello conduce il contropiede, pescando sempre l’uomo libero: Requena, Rusciano e Gazzillo promuovono il break di 14-0 nella seconda metà del terzo parziale che chiude praticamente i conti. L’ultimo quarto è pura accademia, con Russo e Nigro a farla da padroni.

“Siamo riusciti a rispettare il piano partita – ci dice Luciano Rusciano – sapevamo che loro fossero più piccoli di noi, coach Parrillo ha insistito molto su questo aspetto in settimana. Eravamo a conoscenza che questo campo fosse molto complicato e che il pubblico fosse molto caloroso. Siamo stati bravi a rimanere concentrati e a portare a casa il risultato. Stiamo crescendo, tutti stanno mettendo il proprio mattoncino”.

 

Virtus Monte di Procida – San Nicola Basket Cedri 52-81 (14-21, 29-39, 35-59)

Monte di Procida: De Rosa 6, Scotto DI Mase, Lucci F., Scalera NE, Lucci G. 8, Innocente NE, Ifekandu 8, Illiano, Tesorone, Powell Chambers 18, Esposito 10, Scotto Lavina 2. All. Parascandola

San Nicola Cedri: Rianna 4, Requena 8, Nigro 5, Russo 8, Desiato 6, De Martino 7, Tronco 10, Di Martino, Rusciano 18, Tomasiello 2, Gazzillo 13, Cirioli. All. Parrillo.