Basket, domenica il derby tra San Nicola e Maddaloni: i commenti dei protagonisti

San Nicola la Strada, Maddaloni (Caserta) – E’ un derby sentitissimo e di alta classifica quello in programma per domenica alle 18.15 al PalaVignola di viale Lamberti, a Caserta. Sul parquet si sfideranno la capolista San Nicola Basket Cedri e la Pallacanestro San Michele Maddaloni, che attualmente occupa la quarta posizione della graduatoria regionale nel campionato di serie C Silver.

Dopo un buon periodo i calatini nell’ultimo turno hanno perso lo scontro diretto contro Pozzuoli: una sconfitta che pregiudica forse definitivamente la corsa al secondo posto, ma gli atleti guidati da coach Parrillo troveranno già in questo scontro attesissimo gli stimoli e le energie per provare a chiudere al meglio la stagione quando mancano 7 gare al termine della regular season.

Discorso diverso per San Nicola, che deve mantenere alta la concentrazione e proseguire sul cammino che l’ha portata ad essere prima con 4 punti di vantaggio sulle inseguitrici: sono ben 21 le vittorie in 23 partite per i Cedri di coach Falcombello, che vincendo il derby potrebbero allungare ulteriormente su Angri e Pozzuoli, appaiate a quota 38.

All’andata la partita fu molto combattuta e si chiuse al quarantesimo con la vittoria di San Nicola per 76-83. Protagonista assoluto in quell’occasione fu l’ex Juvecaserta Linton Johnson, che mise a referto 30 punti.

Le due squadre arrivano alla gara con uno spirito diverso e lo si nota dalle dichiarazioni dei protagonisti inviate dagli uffici stampa delle società. Per gli ospiti di Maddaloni dice la sua il play Salvatore Desiato, che proprio l’anno scorso ha vestito la maglia di San Nicola: “Dobbiamo riprendere la nostra marcia dopo il ko contro Pozzuoli” ha esordito il maddalonese doc “ma non sarà facile perché ci tocca la capoclassifica. Certamente domenica scorsa ci aspettavamo un epilogo diverso per come stavamo giocando. Purtroppo, e questa non vuol essere una giustificazione, alcuni di noi non erano perfettamente in forma perché influenzati. L’unico errore che abbiamo commesso è stato quello di ritenere vinta la gara nel momento in cui siamo passati in vantaggio e l’inerzia era tutta dalla nostra parte. Adesso ci aspetta il derby con San Nicola che innanzitutto spero sia un bell’evento di pallacanestro per il nostro territorio, con una bella cornice di pubblico e gara divertente per quello che si vedrà in campo. Non sono tante le partite di questo livello nel campionato di serie C, e quindi sarà emozionante già solo giocarla. Cercheremo di imporre il nostro gioco perché siamo una squadra che quando gioca il proprio basket può giocare e vincere contro chiunque”.

Per la capolista San Nicola a commentare la sfida di domenica 11 marzo è l’allenatore Piero Falcombello: “Il derby è sempre una gara particolare sotto il profilo emotivo. I valori in campo si vanno a livellare, saranno fattori come la concentrazione e la presenza mentale a fare la differenza. Maddaloni viene da una sconfitta casalinga con Pozzuoli ma hanno confermato di essere una squadra in salute, con tutti i loro giocatori in ritmo e in forma. Inutile che ti menzioni qualche giocatore in particolare, sono un roster compatto ed esperto, che si conosce alla perfezione e capace di ferirti con ogni suo componente. Siamo anche noi in un’ottima condizione in questo determinato momento, siamo focalizzati verso l’obiettivo finale e dovremo passare necessariamente da questa sfida per conquistarlo. Spero che il pubblico accorra numeroso, come successo nella gara di andata, sarà un fattore molto importante. I miei ragazzi non vedono l’ora di scendere in campo, mi aspetto molto da loro”.