Battaglia del Volturno, a Capua sabato 14 ottobre la commemorazione dei Cavalieri Costantiniani

glp-auto-700x150
mywell
previous arrow
next arrow

Si svolgeranno domani a Capua gli eventi per la ventiseiesima commemorazione dei soldati del Regno delle Due Sicilie caduti nella Battaglia del Volturno del 1 e 2 ottobre 1860, una iniziativa della Delegazione di Napoli e Campania del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio in collaborazione con l’Accademia Napoletana di Studi Storici con il patrocinio della Regione Campania, della Real Casa di Borbone delle Due Sicilie e dell’Associazione Due Sicilie.

L’iniziativa – nata nel 1997 da un’idea del commendatore Giovanni Salemi e portata avanti dal 2020 dai Cavalieri Costantiniani – avrà inizio alle ore 10.00 presso il Cimitero di Capua con una deposizione di una corona d’alloro alla tomba del maggiore d’artiglieria Filippo Ginolfi del I Reggimento Re. Proseguirà, quindi, alle 16.00 presso la Cattedrale di Maria Santissima Assunta in Cielo con una Santa Messa di suffragio per i caduti del Regno delle Due Sicilie.

el-paradise
sancarlolab-336-280
previous arrow
next arrow

Alle 17.00, presso il centro pastorale della parrocchia della Cattedrale, si svolgerà il consueto convegno legato all’evento con gli interventi di mons. Luigi Castiello – vice presidente dell’Accademia Napoletana di Studi Storici – sul tema «La religiosità di Francesco II e la Battaglia del Volturno» e di Carmela Maria Spadaro – docente dell’Università degli Studi di Napoli «Federico II» – con «Re Francesco II dal Volturno a Gaeta». Coordinerà il giornalista e cavaliere costantiniano Roberto Della Rocca.

In occasione del convegno sarà distribuito un pamphlet pubblicato dall’Associazione Ex Allievi Nunziatella, all’evento parteciperanno i rievocatori del «I Reggimento Linea RE» in uniformi storiche.