I bei tempi da impiegato o impiegare bene il tempo? Da Caserta la proposta a professionisti e volontari

Competenti, pieni di energie, spesso benestanti: i professionisti che si avvicinano all’età pensionabile ad oggi  rappresentano un vero e proprio patrimonio per la nostra comunità. Molti di loro esprimono il desiderio di dedicarsi agli altri: una forza positiva che va incanalata, soprattutto laddove il bisogno di solidarietà è forte, e valorizzata nel suo potenziale di saperi ed esperienze.

Per la prima volta in provincia di Caserta nasce una rete che unisce professionisti in pensione o prossimi alla pensione desiderosi di sperimentarsi nel volontariato e associazioni in cerca di un sostegno qualificato: il progetto, “Ora puoi fare quello che non hai mai fatto”, è stato lanciato negli scorsi mesi dal Centro di Servizio per il Volontariato della provincia di Caserta Asso.Vo.Ce. e sarà discusso venerdì 10 maggio presso il Real Sito di Carditello alla presenza di sigle storiche del volontariato casertano e dei principali esponenti di alcuni Ordini Professionali della provincia di Caserta.

“Ora puoi fare quello che non hai mai fatto” ha ricevuto il sostegno di numerose organizzazioni di volontariato casertane e di vari Ordini Professionali attivi in provincia di Caserta: Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri, Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali, Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili, Ordine dei Medici Veterinari e Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti Conservatori .

In questi mesi, gli operatori del CSV hanno incontrato professionisti  e docenti di scuole secondarie superiori  per un’azione mirata di promozione del volontariato: in particolare sono state incoraggiate le attività affini a quelle che hanno accompagnato i professionisti nel corso delle proprie attività lavorative. Gli insegnanti in pensione sono stati avvicinati alle associazioni di volontariato che si occupano di doposcuola; i medici veterinari alle realtà che si occupano di randagismo e animali in difficoltà. Ogni professionalità può trovare spazio e possibilità di impiego nel volontariato, insomma.

Il convegno del 10 maggio rappresenterà un’occasione di incontro tra i professionisti e le organizzazioni di volontariato: un pretesto per confrontarsi ed elaborare percorsi comuni. Ma non finisce qui: saranno infatti fornite dal direttore del CSV Asso.Vo.Ce. Giulia Gaudino e dal vicepresidente dell’Ordine dei  Commercialisti Piergiuseppe Cicia utili informazioni sulla Riforma del Codice del Terzo Settore, in particolare su quegli aspetti che avranno maggiore impatto sul Welfare territoriale. Agli approfondimenti sulla Riforma del Terzo Settore si accompagneranno inoltre esperienze pratiche di collaborazioni tra volontariato e ordini professionali e testimonianze di cittadini attivi che quotidianamente si dividono tra attività lavorative  e impegno nella solidarietà.

L’evento è  riconosciuto dall’Ordine Professionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili della provincia di Caserta con un credito per ogni ora di frequenza e dall’Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali della Provincia di Caserta con mezzo credito.