Bellona, arrestato dalla Polizia per spaccio di stupefacenti giovane già noto alle forze dell’ordine

Bellona – Nella mattinata odierna personale di Polizia del Commissariato di Santa Maria Capua Vetere e della Squadra Mobile della Questura di Caserta, al culmine di complessa attività investigativa congiuntamente esperita, ha tratto in arresto Enrico Giallaurito, nato ad Aversa in data 27 settembre del 1995 e residente in Bellona alla via Pietro Gobetti nr. 74 (con pregiudizi per illecita detenzione di stupefacenti ed estorsione, già tratto in arresto nel 2016 a seguito di mandato di arresto internazionale emesso dalle autorità tedesche per il reato di furto, frode informatica e truffa in concorso) resosi responsabile del reato di illecita detenzione di sostanza stupefacente.

In particolare, a seguito di perquisizione effettuata presso l’abitazione del medesimo, veniva rinvenuta (all’interno di una mansarda dell’immobile, nella disponibilità dell’arrestato) sostanza stupefacente del tipo cocaina per un peso complessivo di gr. 100 circa (parte della quale suddivisa in dosi), sostanza stupefacente del tipo hashish per un peso complessivo di gr. 125 circa ed ancora un bilancino di precisione nonché la somma di euro 1300 circa in banconote di piccolo taglio ritenuta provento del reato di cessione di stupefacenti.

La levatura criminale dell’indagato nonché il significativo quantitativo di stupefacente rinvenuto e le ulteriori fonti di prova acquisite nel corso delle indagini lasciano ritenere che sia stata disarticolata una strutturata illecita attività.
L’arrestato è stato tradotto presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.

Loading...