Biancaneve, da Terre Blu la presentazione del libro e dei disegni di Isabella Staino

Isabella Staino ph: Serafino Fasulo
SANCARLO50-700
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

Venerdì 26 gennaio ore 19,00 via San Nicola 27, Caserta

Nel centro Terre Blu di Caserta, con “Biancaneve” si inaugura una nuova collana dedicata a fiabe tradizionali e contemporanee. La prima edizione tedesca, pubblicata dai fratelli Grimm nel 1812, è una storia dal fascino perturbante, ben diversa da quella che noi tutti conosciamo.

Tradotta per Terre Blu da Ulderico Pomarici, viene proposta con il testo originale a fronte in un volume che è anche un oggetto di particolare bellezza.

lapagliara
sancarlolab-336-280
previous arrow
next arrow

Autrice delle illustrazioni è Isabella Staino, pittrice e illustratrice affermata, che sarà presente alla serata per inaugurare anche l’esposizione dei disegni originali e realizzare un intervento performativo-pittorico su uno degli oggetti presenti nello studio.

“Il mistero della fiaba – scrive Gennaro Carillo nella prefazione – è restituito appieno, in questa edizione bilingue di eleganza mirabile, dalla limpida traduzione di Ulderico Pomarici e dal contrappunto visivo delle chine di Isabella Staino: che non ‘illustrano’ la storia ma fanno corpo col testo, entrando in tensione con i suoi lati notturni”. Durante la serata il professore Pomarici illustrerà i criteri che hanno ispirato la sua traduzione.

Isabella Staino, nata nel 1977 a Firenze, vive e lavora a Livorno. Dal 2001 ha esposto le sue opere pittoriche in più di 60 personali in sedi prestigiose in Italia e all’estero. Ha illustrato con Sergio Staino i libri di Adriano Sofri: Racconto di Natale (Einaudi 2002), Gli angeli del cortile (Einaudi 2003) e L’impero delle cicale (Coconino press 2004).

Ha collaborato anche con costumi e scenografie a vari allestimenti teatrali, progetti di arte dal vivo e d’illustrazione collegati alla letteratura e alla musica. Nel 2003 lo scrittore Antonio Tabucchi le ha dedicato il racconto “Isabella e l’ombra”, ispirato a lei e alle sue opere.